la nuova offerta del centro servizi LND: come prendere soldi dai propri azionisti.

 
Pare del tutto evidente che i servizi che la LND dovrebbe naturalmente offrire alle società affiliate (i propri azionisti) vengano omessi da quella che è la gestione centrale per poi riproporli a pagamento.
La linea del Presidente Tavecchio ( e per carità nonchè VicePresidente Vicario della FIGC) è ormai tracciata in modo inequivocabile, “i nostri associati hanno bisogno d'informazione: paghino!”.
Linea in contrasto con quello che Tavecchio ama andare a raccontare in giro e cioè che la LND è espressione delle società dilettantistiche di calcio e che senza loro non potrebbe esistere.
Ma se l'acquisto di una sede da 25 milioni di euro in un bel palazzo romano con tanto di balcone può essere un investimento, non è detto che lo sia una scrivania da 25.000,00 euro.
Leggiamo con pazienza e scopriamo quante cose vengono tolte e riproposte a pagamento e faccia- mo due conticini: un'entrata annua per la LND di circa 15 milioni di € in più, che pagano le società dilettantistiche.
 
PS nel sito lnd.it a corredo dell'articolo ”Tavecchio a confronto con il Direttore dell'Agenzia dell'Entrate” c'è la fotografia di un presidente giovane: malattia di famiglia o lifting?

4.22222
Il tuo voto: Nessuno Voto medio: 4.2 (9 voti)
Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Commenti

Sta a vedere che la nascita di una srl è solo un vecchio modo per evadere l'iva. Diverso togliere i servizi e rivenderli, il solito vecchio modo per guadagnare di più

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160