Monterotondo, il dg Odorisi promette interventi

Serie D

"Dopo la prestazione di ieri, la società ed i responsabili avranno un incontro con la squadra. Sappiamo già dove e come intervenire". Non usa mezze misure il dg del Monterotondo Alessandro Odorisi, dopo la sconfitta patita a Calenzano (0-2). La squadra, che si è rinforzata in chiusura di mercato con i centrocampisti ex Spal, Viterbese e Flaminia Enrico Cortese (24) e Lorenzo Gelfusa, classe '91 ex Sambenedettese (il primo, scuola Milan, è un esterno capace di giocare su entrambe le fasce), dista comunque appena cinque punti dalla vetta, detenuta da Deruta e Gavorrano). Il club però è intenzionato a porre sin da ora i giusti rimedi. "Prendere dei provvedimenti? Si, cominciando dalle espulsioni - dice Odorisi sul sito ufficiale gialloblu -. Cinque in altrettante gare ufficiali sono troppe. È giusto intervenire perché non è ammissibile una situazione del genere. Per il resto, la sconfitta è pesante e ci deve far riflettere sugli errori. Stiamo valutando che tipo di provvedimenti prendere. Il ritorno allo stadio "Cecconi"? L'unica cosa che possiamo dire è che siamo in attesa di una carta da parte del Comune che ci autorizzi a proseguire i lavori. Entro la settimana dovrebbe essere tutto in ordine e, per terminare l´opera, ci vorrà un mese circa. Per noi è un fattore molto importante. Ci troviamo in una situazione precaria. È cominciata la scuola calcio e l´agonistica, la prima squadra si allena a Roma e per noi questo è un vero handicap".  

Fonte: 

S.S.

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160