Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Palermo, vittoria sofferta. Miccoli, nuovo infortunio

in

PALERMO, 30 settembre - Brutto ma vincente. Il Palermo ritrova la strada del successo al Barbera, nella seconda sfida del Girone F di Europa League, e ritrova in parte anche Miccoli. Contro il Losanna, squadra della Serie B svizzera, tuttavia, non è stato facile per i giocatori in maglia rosanero, assolutamente lontani dalla prestazione di giovedì scorso sul campo della Juventus. Il Palermo è riuscito a conquistare la prima vittoria in casa, dopo oltre un mese e mezzo di digiuno (l'ultimo exploit contro il Maribor, nell'andata del turno preliminare di Europa League), ma ha pure rischiato la più clamorosa delle sconfitte contro una compagine inferiore per blasone e qualità, organizzata quanto si vuole, ma non certo in grado di esprimere giocate irresistibili. All'insegna del più sano pragmatismo, il Losanna stava per uscire addirittura indenne dal Barbera, meritandosi sorte migliore e lasciando un buon ricordo ai pochi tifosi presenti sugli spalti, ma è stato trafitto dall'acuto di Migliaccio che, dopo un'invenzione di Pastore, ha regalato al Palermo 3 punti pesantissimi ed aperto uno spiraglio sul possibile passaggio del turno. Privo di Bacinovic, Ilicic, Sirigu e Liverani (Balzaretti è partito della panchina), ma con Miccoli in campo dopo oltre 4 mesi e mezzo, il Palermo sembra svogliato, poco concentrato, con la testa a Firenze, dove domenica affronterà la Fiorentina in campionato.
 

IL LAMPO DI MIGLIACCIO - Non è un bel vedere, la squadra di Rossi, che procede a fari spenti e li accende molto di rado: manca la continuità, l'armonia fra i reparti, e non solo. Manca soprattutto la collaborazione fra i giocatori che vogliono fare tutto da soli - soprattutto i solisti come Pastore - e finiscono per strafare, favorendo gli avversari. Non è un caso se le uniche occasioni capitano agli svizzeri, sicuramente più in palla dei rosanero. Roux grazia il Palermo al 17', quando sbaglia l'impatto con il pallone a pochi passi da una porta quasi sguarnita, dopo una bella azione di Silvio che lascia sul posto Munoz; ed al 44', allorchè lo stesso Silvio schiaccia male di testa, facendo impennare il pallone oltre la traversa. In mezzo qualche spunto del Palermo, con Pastore, Mazzarone e Miccoli. Il capitano, sul finire del primo tempo, è pure costretto ad uscire per un problema al polpaccio. La ripresa si apre con Pastore ancora al tiro, ma Favre respinge, mentre il collega Benussi deve addirittura superarsi su Tosi, che aveva saltato tutta la difesa del Palermo prima di andare al tiro. L'occasione più ghiotta per il Palermo la confezionano i giocatori del Losanna, con il duo Tosi-Rochat, su angolo dalla sinistra: il primo devia verso la propria porta, rimasta vuota per l'uscita intempestiva del portiere, il secondo salva sulla linea. Nel finale, assieme ad un'opportunità per Silvio, che sbaglia un gol quasi fatto, ce ne sono un paio per il Palermo, con Maccarone, Kasami e Pinilla, ma non succede nulla. Alla fine risolve tutto Migliaccio, ma quanta fatica contro il Losanna.

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160