Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Napoli, rimonta pazzesca. Cavani pareggia al 98'

in

BUCAREST, 30 settembre - È sempre Cavani. Al termine di una partita schizofrenica ed emozionante, il Napoli strappa un rocambolesco 3-3 a Bucarest rimontando dallo 0-3. Tutto nasce dall'approccio choc da parte della squadra di Mazzarri, capace di subire tre reti dalla Steaua nei primi 17' e poi di rimontare nella ripresa con i gol di Vitale, Hamsik e Cavani. Reduce dalla spettacolare vittoria di Cesena, gli azzurri incassano così il secondo pareggio in Europa League dopo lo 0-0 con l'Utrecht e aspettano ora il Liverpool.

AVVIO DA INCUBO - In vista dell'impegno di domenica con la Roma, Mazzarri decide inizialmente per un ampio turnover: in panchina Hamsik e Lavezzi, Cannavaro in tribuna. In avanti il tecnico schiera Cavani, con Sosa-Zuniga pronti ad inserirsi. A centrocampo Vitale a sinistra, Yebda e Gargano centrali e Maggio a destra. In difesa c'è il trio Santacroce-Cribari-Grava, che va subito in tilt. Dopo pochi secondi, infatti, l'ex difensore della Lazio sorprende De Sanctis con una deviazione maldestra. È l'1-0 per lo Steaua, ma il peggio per il Napoli deve ancora arrivare. Gli azzurri non danno segni di reazione e la squadra di Lacatus non fa sconti. Al 12' De Sanctis calcola male la traiettoria di una punizione battuta da 40 metri da Tanase e si fa beffare incredibilmente. Passano altri 5' e arriva il tris di Kapetanos sull'ennesima sbandata difensiva. Un avvio da incubo. Sotto 3-0 senza rendersene conto, la squadra di Mazzari si ricompatta e prova riaprire la partita. In superiorità numerica dalla mezz'ora per l'espulsione di Kapetanos (pugno in faccia a Santacroce), Cavani e compagni si scuotono e nel finale di tempo accorciano le distanze con Vitale (tap-in in rete dopo il palo di Sosa su punizione).


RIMONTA DA SPETTACOLO- Il gol rianima anche Mazzarri, che in avvio di ripresa inserice Lavezzi per Santacroce e poi Hamsik per Zuniga. Schierato con il 4-2-3-1, il Napoli si muove di più ma a sfiorare il gol è ancora la Steaua. Al 9' incredibile occasione per i romeni che colpiscono due pali in pochi secondi con De Sanctis poco reattivo. Gli azzurri non mollano e nel giro di pochi minuti sfiorano il gol con Cavani e Lavezzi. La squadra di Lacatus soffre e al 28' subisce il 3-2: Hamsik prende la mira e da trenta metri lascia partire un sinistro spettacolare imparabile per Tatarusanu. Il Napoli ci crede e costruisce occasioni con Lavezzi, Sosa, Maggio e il giovane Dumitru. Poi, al 98', un lampo del solito Cavani rimette le cose in ordine: un 3-3 che ha il sapore di una vittoria.

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160