Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Lotito: «Zarate è rimasto come avevo promesso»

in

ROMA, 1 settembre - Chiuso il calciomercato la Lazio guarda avanti. Dopo la pausa delle Nazionali la squadra di Reja dovrà subito riscattare la sconfitta contro la Samp. All'Olimpico arriverà il Bologna e i biancocelesti non portanno permettersi passi falsi. I tifosi sono rimasti un po' delusi per la chiusura del calciomercato. Saltato l'arrivo di Santa Cruz in molti si aspettavano l'arrivo di un difensore considerando soprattutto la magra prestazione offerta domenica sera contro Cassano e soci. L'esigenza di un centrale di valore è sembrata davvero impellente per una squadra che con l'arrivo di Hernanes e il reintegro di Ledesma sembra invece aver risolto i problemi di gioco che l'avevano afflitta nella passata stagione.


LOTITO SU ZARATE - Dal canto suo il presidente Claudio Lotito manifesta tranquillità. Alla vigilia della chiusura della campagna acquisti il n° 1 del club romano aveva promesso che nessuno dei big avrebbe lasciato la capitale, incluso Mauro Zarate che nelle ultime ore di ieri sembrava sempre più vicino all'Inghilterra. A poche ore dalla chiusura delle trattative sembrava possibile l'addio del n° 10 biancoceleste ma alla fine il fantasista argentino è rimasto a Roma. Lotito ai microfoni di Calcionerws.24 ha professato serenità, confermando come le promesse della vigilia siano state tutte mantenute: «Se Zarate era vicino al Tottenham? Di questo non parlo, è inutile. Tempo fa dissi che la Lazio non vendeva i suoi campioni, è finito il mercato e Zarate non è partito. Mi sembra che la promessa sia stata mantenuta». In ogni caso, al di là delle dichiarazioni di facciata, l'impressione è che l'attaccante biancoceleste sia stato ad un passo dall'addio. Molto probabilmente se ci fosse stato qualche altro giorno a disposizione la trattativa poteva essere chiusa.


© AP/LaPresse

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160