Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

È l’estate delle risse: dopo il Cagliari tocca al Catania

in

PINZOLO, 30 luglio - Le amichevoli estive con rissa stanno diventando una brutta abitudine. Dopo il Cagliari con il Bastia, oggi è stata la volta del Catania con i greci dell’Iraklis. Dopo un primo tempo all’insegna della normalità, con i rossazzurri passati in vantaggio al 23’ con Simone Pesce, al 71’ succede di tutto. Qualche intervento duro di troppo da una parte e dall’altra fa scaldare gli animi. E quando l’arbitro espelle Barrientos parte un infuocato confronto a centrocampo tra i giocatori delle due squadre. D’accordo con i capitani e con gli allenatori, il direttore di gara decide che è meglio finirla lì, mandando tutti negli spogliatoi.


«Non doveva accadere - dice alla fine il tecnico del Catania Giampaolo -. Non ci sono alibi. A prescindere dalle responsabilità bisognava tenere presente, da parte nostra, che l’obiettivo finale era quello di completare la partita e di conseguenza questa fase di lavoro. La sospensione rappresenta una sconfitta per tutti. Peccato». Per quanto riguarda la prova dei suoi prima del parapiglia finale e, più in generale, della condizione della squadra al termine del ritiro di Pinzolo, ecco il giudizio di Giampaolo: «Stiamo crescendo. Sono soddisfatto del lavoro fin qui svolto». Nel week end il Catania sarà a riposo. Il lavoro riprenderà lunedì ad Assisi.

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160