Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Il Matera vince la finale play off

in

ROMA, 27 giugno - Con una rete di De Vecchis allo scadere dei minuti di recupero il Matera batte il Pianura ed è virtualmente in Seconda Divisione. Infatti la squadra lucana guida la graduatoria dei ripescaggi delle società di Serie D in corsa per un posto in Lega Pro dove ci sono alcune squadre già fallite e altre con serissimi problemi di iscrizione.


La finale play off si è giocata allo stadio Angelini di Chieti con oltre duemila spettatori la maggior parte provenienti dalla Basilicata e dalla Campania. Perfetto il supporto organizzativo offerto dal Chieti calcio e dall'amministrazione comunale teatina. Il Matera, dopo aver già conquistato la Coppa Italia, mette il sigillo anche sulla finale. Il gol-partita arriva allo scadere dell'ultimo minuto di recupero con una stoccata di De Vecchis che raccoglie l'involontario assist di Carbonaro che devia in favore dell'avversario il passaggio di Albano. Incontenibile l'amarezza del difensore campano, quanto la gioia dei giocatori lucani che corrono a fare festa sotto la curva dei propri sostenitori.


MATERA -PIANURA 1-0

MATERA: D'Angelo G., Manetta (dal 22'st Ostaku), Bartoli, Mazzoleni, Manzo, Martinelli, Carretta (41'st D'Angelo F.), Conte, Albano, De Vecchis, Logrieco (dal 12'st Campo). A disp. Dimula, Savino, Martone, Alassani. All.: Rizzo.
PIANURA: Despucches, Carbonaro, Letizia, Mattera, Allocca, De Rosa (1'st Ausiello), Scarpato G., Ianniello, Del Sorbo, Manzo, Pirone (34'st Ventre). A disp. Lima, Manzi, Scarpato V., De Luca, Galdean. All.: Gargiulo.
ARBITRO: Rocca di Vibo Valentia.
Guardalinee: Favia di Bari e Di Salvo di Barletta.
MARCATORI: 48' st De Vecchis.
NOTE: ammoniti Conte, Campo e De Vecchis per il Matera, Mattera, Allocca e De Rosa per il Pianura. Spettatori 2000 circa.


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160