Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Napoli, idea Lucarelli. Garantisce Mazzarri

in

NAPOLI, 19 giugno - E’ un valzer sulle punte, un balletto che è appena comincia­to ed è destinato a durare nel tempo, almeno sino alla fine d’un mercato che resta vivo, ancorché misterioso. AAA cercasi attaccante disperatamente, perché tra il campionato, la Coppa Italia e la Europa League si corre il rischio di stare più tempo in campo che a casa, e allo­ra, al Napoli, hanno fatto bene i conti e deciso che serve un lotto di bomber affidabili, di razza, con un curricu­lum vitae rassicurante.


L’ultima idea, in quest’estate tra­scorsa a meditare sulle soluzioni, è Cristiano Lucarelli (34), la bandiera del Livorno rientrata a Parma per fine prestito, un low cost con il con­tratto in scadenza e il piede sempre caldo, dieci reti nell’ultima disgra­ziata stagione in Patria ma uno sco­re personale da brividi. Lucarelli, già, quel carrarmato che con Maz­zarri in panchina, all’Ardenza, nel­l’anno del trionfo in B ne fece 29. Lucarelli, sì, e fa niente se la carta d’identità è impietosa. Napoli e Par­ma l’hanno butta­ta lì in una giorna­ta interolcutoria, avviando una pos­sibilità di scam­bio: l’attaccante in azzurro e Rinaudo in Emilia, anche se a Ghirardi pia­ce un sacco Santa­croce.
 
Lucarelli è la tentazione emersa dal nulla, il goleador abituato siste­maticamente alla doppia cifra, spes­so a gironzolare intorno alle venti reti, che garantisce anche equilibrio allo spogliatoio e una buona dose d’energia: con Mazzarri condivide le origini livornesi e affinità emerse nel corso di quella cavalcata che valse la serie A; a Mazzarri può con­cedere la sua abilità nei sedici me­tri, la fisicità, l’alternanza nel ruolo di centravanti puro, una fedeltà ac­certata e nessun carico di problemi. Il dialogo è nella fase evolutiva, in attesa di verificare la possibilità di spostare Rinaudo. Ma, intanto, c’è un’opzione nuova, per allargare l’organico in chiave offensiva: a Quagliarella e a Lavezzi, titolari in pectore, alla possibilità di tenere Zalayeta, di rientro dal Bologna, si va ad aggiungere - eventualmente -Lucarelli, per poter disporre di un ventaglio di possibilità assai mallea­bili.


E FRED - E poi c’è Fred, che rima­ne lì, ancorato a un accordo morale che va completato in tempi ragione­voli e dopo aver incontrato le varie componenti di un affare meno sem­plice di quello che si possa immagi­nare. Il legale svizzero dell’attac­cante è da un po’ a Rio de Janeiro per far da collante tra Fluminense, Napoli, proprietari del calciatore ­una società estranea al mondo del calcio - procuratore del centravanti e Fred: un puzzle, insomma, che comporta la presenza di interessi economici. Il Napoli rimane in atte­sa degli sviluppi, però intanto dà un’occhiata anche altrove, per defini­re - almeno nelle intenzioni - i ven­titré che andranno a giocarsela dal ri­tiro di Folgaria in poi.



Leggi l’articolo completo sul Corriere dello Sport-Stadio oggi in edicola

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160