Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

BENEMERENZE LND: PREMIATE OGGI LE SOCIETÀ E I DIRIGENTI DELL’UNIVERSO DILETTANTISTICO

Abete, Tavecchio e Giacomini premiano la passione sportiva e identità territoriale.

Roma, 15 maggio 2010 – Si è tenuta quest’oggi presso la Sala Conferenze dell’Hotel Hilton di Fiumicino (Rm) la cerimonia di consegna delle benemerenze a tutte quelle società e dirigenti, vero e proprio patrimonio culturale italiano, che da diversi anni compiono un lavoro fondamentale di reclutamento e avvicinamento dei giovani allo sport. La Federazione, la Lega Nazionale Dilettanti e il Settore Giovanile Scolastico si sono ritrovati così in un momento importante per il calcio italiano per raccontare quelle storie bellissime di uomini e sodalizi legati a un’idea di sport basata su valori sociali antichi seppure moderni come il senso di appartenenza al territorio e alla comunità. La cerimonia si è aperta con un lungo applauso per onorare la memoria del giovane calciatore juniores laziale Lorenzo Gianandrea deceduto ieri in campo a causa di un infarto durante una gara. I volti e le storie oggi rappresentate non raccontano solo calcio, c’è molto di più, c’è la storia dello sport, l’orgoglio dei comuni, il senso di appartenenza al territorio e le emozioni dei tifosi. Ogni sodalizio esprime cultura sportiva e cultura delle regole, ogni club premiato oggi è un esempio per il calcio dei grandi che può prendere spunto da queste società che in silenzio, nella provincia, operano tutti i giorni per uno sport più etico. Una giornata per riflettere sul calcio che non è solo Serie A o Champions League, è anche e soprattutto un movimento di migliaia di federati FIGC, spesso volontari, che lavorano senza sosta spinti dalla passione per un calcio dove è ammessa anche la sconfitta senza farne un dramma. Sulla scia di queste emozioni si incardina l’intervento di apertura del Presidente della LND Carlo Tavecchio: “Questa è la nostra giornata, la giornata di tutta la Federazione, una festa ma anche un momento d’incontro e confronto tra le componenti federali. Un’opportunità di riconoscimento per le società, per il loro lavoro svolto e la storia che rappresentano. Ribadiamo in questa occasione che la forza della Lega sono i valori che rendono ancora più forti le radici del calcio nazionale. Per questo la LND chiede alla Federazione di continuare ad accompagnare il percorso virtuoso iniziato sull’attività dei giovani calciatori extracomunitari al fine di consentire a tutti i bambini che frequentano le scuole, indipendentemente dalla cittadinanza, di continuare la loro maturazione anche suoi campi di calcio”. Tavecchio accolto il sostegno delle società presenti ha concluso l’intervento abbracciando idealmente la platea: “Questa cerimonia rende il giusto merito alle società dilettantistiche che rappresentano le fondamenta del calcio, voi rappresentate la purezza di calcio leale”. Dopo l’intervento del Presidente della LND ha preso la parola il Presidente del Settore Giovanile e Scolastico Massimo Giacomini: “Sono felice di essere presente qui oggi per celebrare un momento importante di riconoscenza della Federazione verso le società dilettantistiche a cui auguro di continuare a lavorare con lo stesso amore e la stessa voglia dimostrate fin qui”. Presente anche il Presidente dell’A.I.A Marcello Nicchi: “C’è un rapporto di collaborazione proficua con la LND, una comunanza di valori, noi come la Lega siamo impegnati a crescere non solo arbitri bravi ma soprattutto uomini migliori”. Il Presidente della F.I.G.C. Giancarlo Abete ha chiuso la serie degli interventi: “Credo sia un bel segnale che questa giornata sia coincisa con il centenario della prima partita della nazionale, possiamo dire che le società e i dirigenti sono stati premiati nel giorno dell’eternità del calcio”. Un’occasione per confermare la compattezza delle componenti federali: “La LND è un punto di riferimento per la Federazione che segue sempre con la massima attenzione le problematiche dell’universo dilettantistico e continua a incoraggiare l’attività di tutti quei dirigenti e società che ogni giorno s’impegnano in un lavoro fondamentale per la crescita morale dei ragazzi”.

Fonte: 
Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160