Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Distrai, ingerisci e sii ricattabile, farai carriera a tavecchiopoli. L'esempio Campania.

Tre punti di vergogna

L'analisi fatta da Anzon sulla situazione attuale della Lnd ha aperto un canale verso la nostra redazione di molti presidenti, che sentono la necesità di cambiamento e ci segnalando fatti e punti di vista, insoliti, purtroppo lucidi, ma con un fine: aria fresca. Prendiamo come esempio tre questioni calde al comitato regionale della Campania, (prima tra i più critici ora divenuto tra i comitati colonna di tavecchiopoli).

1) L'ammanco di 700.000,00 euro per un contributo della regione Campania mai versato ma messo a bilancio e per il quale è stato fatto un mutuo sull'appartamento del comitato.              2) Nel mondo normale ad un segretario regionale con numerose inchieste pendenti per ingerenze verso l'ambiente arbitrale verrebbe consigliato un comportamento più riservato, ma a tavecchiopoli no. Mentre la scrivania della Procura Federale ignora, al segretario Pastore una retribuzione extra (gli altri dipendenti Coni e Figc sono contenti? ) e la nomina a segretario di una nuova Commissione Lnd.  3) Le molte denunce fatte per aver cacciato gli arbitri dalla sede del Cra e per le espressioni oltraggiose di Colonna (qui sorridente) nell'assemblea della Lnd.

Tre vergogne ma che invece di esser chiarite offrono alla sede nazionale l'opportunità di concedere un accordo: "noi zitti, ma tu non uscire dal tuo orto".

Ed ha ragione il nostro lettore Anzon "...di ciò la dirigenza della L.N.D. non si preoccupa; si sà il vizio è una brutta cosa, si dice una sigaretta tira l'altra, un tradimento tira l'altro, un fallimento tira l'altro (un arricchimento tira l'altro ndr) e così via."  ma alcuni presidenti di società si stanno parlando tra loro... ed ecco l'aria fresca.

Fonte: 

Redazione

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160