Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Gigi Riva si sfoga: "Demolire il Sant'Elia è una porcata"

Riva ha ribadito il suo ‘no’ alla demolizione per fare spazio ad un nuovo impianto: "Non riesco a capire il perché: è uno stadio fra i piu’ giovani, se non il piu’ giovane, di tutta la serie A. Il signor Cellino puo’ farsi tranquillamente il suo stadio da un’altra parte"

Cagliari è inserita ufficialmente dalla Figc tra le citta’ che ospiteranno gli Europei 2016 nel fortunato caso che l'Italia li ottenesse, e il progetto per il nuovo stadio è già fonte di litigi continui tra il presidente Massimo Cellino e l’amministrazione comunale per il futuro del Sant’Elia. Sulla vicenda è infine intervenuto Gigi Riva ribadendo il suo ‘no’ alla demolizione per fare spazio ad un nuovo impianto.
‘’Non riesco a capire il perche’ della demolizione del Sant’Elia, uno stadio fra i piu’ giovani, se non il piu’ giovane, di tutta la serie A’’, ha dichiarato Riva durante la registrazione di una trasmissione di RadioRai della Sardegna sui 40 anni dello scudetto del Cagliari.
‘’La societa’ - ha aggiunto - puo’ farsi tranquillamente il suo stadio da un’altra parte, sempre a Cagliari, e soddisfare le esigenze del signor Cellino. Mi sembra davvero una porcata l’idea di demolire uno stadio nuovo che, dopo la ristrutturazione del 1990, ha solo 19 anni di vita e senza nemmeno sapere per quale ragione’’.
‘’In questo stadio nel 90 giocavano i campioni del mondo, con un girone di peso come Inghilterra e Olanda. In soli 19 anni e’ impensabile che si sia rovinato, o perlomeno se si e’ rovinato e’ solo perche’ non sono state fatte le manutenzioni giuste, ne’ ordinarie ne’ straordinarie. Capisco che la societa’ e Cellino abbiano esigenza di avere uno stadio nuovo ma quello che non riesco a capire e’ perche’ si debba demolire il Sant’Elia’’, ha concluso Riva, sottolineando che la struttura ‘’e’ un patrimonio di tutta la Sardegna, costruito con i soldi della Regione e quindi con i soldi nostri’’.

Fonte: 

QSnet

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160