Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Forza e Coraggio-Pianura 2-1

in
'Regalo' dei sanniti alla neo capolista Neapolis

BENEVENTO – Il Pianura regala 60’ agli avversari ed è costretto alla sconfitta e a lasciare il primato al Neapolis che ha un punto in più e una gara in meno. Molto male la squadra di Gargiulo che ancora una volta ha palesato un gioco latitante e confusionario fallendo un appuntamento importante in questo momento topico della stagione. Da polli il primo gol subito dai pianuresi che permettevano a Massaro di fare quaranta metri palla al piede, senza fare un fallo tattico, e di far partire un bolide imparabile per Lima. Il secondo gol beneventano nasceva invece da un angolo, con la sfera svirgolata da Letizia che finiva sui piedi di De Falco che batteva imparabilmente Lima. Solo allora il Pianura decideva di giocare e accorciava le distanze con Manzo abile a sfruttare una respinta di Di Matteo su sinistro al volo del neo entrato Ianniello. Pianura arrembante alla ricerca del pari e una traversa di Del Sorbo e un palo di Ventre spegnevano l’urlo in gola ai tifosi napoletani accorsi a Benevento. Poi il portiere della Forza e Coraggio si superava in diverse circostanze. Mauro toglieva dal campo tutti i riferimenti offensivi permettendo al Pianura di lanciarsi in un vero assedio, con Mattera spostato in attacco (perché De Luca in panchina?) che provava più volte la via del gol senza trovarla specie al 42’ quando un suo destro a botta sicura trovava il corpo di Salvati che evitava il peggio. Dal Meomartini il Pianura esce sconfitto ma più che pensare alla classifica ci si deve interrogare su come affrontare questo scorcio finale di stagione. Ancora una volta l’approccio alla gara è stato errato come la conduzione della stessa, scelte opinabili e squadra senza identità. È arrivato il momento di cambiare pagina e mentalità per contendersi il primato fino alla fine. Inutile guardare gli avversari se non si acquista quella mentalità necessaria per andare sui campi e dimostrare di essere più forte di loro. Non può rappresentare nemmeno una giustifica il fatto che al Pianura è stato annullato un gol regolare a Del Sorbo perché per i sacrifici fatti, la società, o meglio la famiglia Cafasso, da questa squadra e non parliamo solo di calciatori è necessario attendersi molto di più e che soprattutto si assuma le proprie responsabilità. Mollare è vietato, crederci un dovere, dare molto di più un obbligo perché la “guerra”è ancora lunga.

Forza e Coraggio – Pianura 2-1

Forza e Coraggio ( 4 -4 -2): Di Matteo; Candrina Fiscariello Salvati Clemente; Massaro( 33’st Amabile) Gasparini Riccio Addazio ( 27’st Cantile); De Falco Mallardo( 1 4’st Mandato). All. Lepore
Pianura ( 4 – 4 – 2): Lima; Carbonaro Mattera Allocca Letizia ; Ventre Galdean De Rosa ( 1’st Ianniello) Sibilli ( 1’st Manzi) ; Manzo Del Sorbo. All. Gargiulo
Arbitro: Manganiello di Pinerol
Reti: 17’ Massaro 8’st De Falco 20’st Manzo
Note: ammoniti Riccio, Salvati Ventre e Carbonaro

Fonte: 

Pino Tammaro

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160