Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Petrone: "Che grande reazione"

il tecnico del Sanluri sottolinea la prova dei suoi ragazzi

Mario Petrone non è soddisfatto del risultato, ma della grinta che i suoi giocatori hanno messo in campo, sì. Il pareggio era il risultato minimo per il Sanluri che, contro un ottimo Rieti, ha sempre fatto la partita. «Dopo il gol», commenta l'allenatore, «c'è stata una splendida reazione per cercare di pareggiare subito. Ma oggi in quanto a pali e traverse non siamo stati molto fortunati. È un bene che sia arrivato questo pareggio, credo meritato. Abbiamo giocato un buon primo tempo e anche nella ripresa abbiamo fatto vedere di che pasta siamo fatti. Purtroppo il pallone non voleva entrare e giustamente il Rieti ha fatto di tutto per metterci in difficoltà».
Così l'1-1 finale è un risultato da prendere comunque con soddisfazione. «Abbiamo sbagliato un calcio di rigore e preso un palo», aggiunge Petrone, «normale che un po' di rammarico c'è. Quando al 94' sei in svantaggio speri solo che il pallone entri. Ci prendiamo questo punto consapevoli di aver giocato una grande partita, di aver mostrato del buon calcio. Purtroppo è un momento non proprio favorevole per l'attacco. Non riusciamo a finalizzare come dovremmo. Ma ci riprenderemo, ne sono sicuro».
E la classifica? «Adesso dobbiamo pensare a lavorare e recuperare in vista delle prossime partite. La strada è ancora lunga e vogliamo arrivare in fondo avendo dato il massimo. Nel primo tempo siamo partiti subito con il piede giusto, abbiamo spinto e attaccato senza concedere troppo ai nostri avversari. Anche nella ripresa abbiamo fatto la partita, ma la palla non voleva davvero entrare. Loro hanno trovato quel gol che poteva tagliarci le gambe. Fortunatamente siamo stati bravi a crederci fino alla fine e trovare il pareggio con Pobega». E proprio il difensore della formazione sarda commenta così l'1-1 finale. «Mi fa piacere aver segnato il gol del pareggio, ma la cosa importante è aver raddrizzato una partita che sembrava ormai destinata a finire nel peggiore dei modi. Ora dobbiamo solo lavorare e guardare avanti: i prossimi impegni, se affrontati positivamente, potranno regalarci delle soddisfazioni».

Fonte: 

Unione Sarda

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160