Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Il bisogno di legalità ed il richiamo all'ordine, non scuotono i birbantelli del calcio.

L'illegalità come valore.

Quello che sta succedendo nelle ultime settimane potrebbe segnare un cambiamento culturale oltre che politico e sociale. Il livello di corruzione nel nostro Paese è arrivato a soglie ben superiori dell'epoca di tangentopoli. Tra noi nessun desiderio di divenire un paese sudamericano dove corruzione e malaffare ne governano i destini. Certo che quando assistiamo alle dichiarazione di un presidente qualunque, come appunto il ragionier Tavecchio, che invece di rispondere alle domande poste si limita a dire la solita litania della "non condivisione dei toni", ci rendiamo conto di quanto siamo lontani dal buon senso. Noi ci rifiutiamo di considerare la corruzione come un valore, ci vergognamo di chi sorride e si vanta nel rubare, e considera gli onesti come povera carne da macello. Noi siamo qui nonostante i maltorti e continuiamo a denunciare e a raccontare. Ci viene naturale porre un quesito: è possibile acquistare un bene senza saperne il costo, senza sapere chi è la proprietà? Nel mondo normale la risposta può essere solo "no, non è possibile!" Ma dove la corruzione è profonda e trasversale, sembra si possa fare anche questo, come appunto ci dicono.

Fonte: 

redazione

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160