Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Feola: «Il bel gioco possiamo anche metterlo da parte, le dodici partite che restano sono tutte finali»

parla il tecnico della Casertana

Passata la bufera la squadra, tra rinvii e turni di riposo, si ritrova catapultata nella zona play-off. E un soddisfatto Feola quello che commenta su interno18 il successo post Bitonto, successo che lancia la nuova linea che il tecnico intende seguire “Brutti ma vincenti”: «E' stata una partita brutta, però ero stato chiaro; non mi interessava in che modo avremmo raggiunto i tre punti. Era importante vincere e basta. Il bel gioco possiamo anche metterlo da parte e lasciare spazio allo spirito di questa squadra. Tre benedetti punti che arrivano al termine di una partita in cui abbiamo, in fondo, meritato di prevalere. Vorrei sempre vincere anche se non convincendo». Poi passa a commentare la squadra e il suo cambiamento:«In settimana ho visto una squadra diversa. Tutti si sono allenati con grande intensità. Se guardavate Guadagnuolo e Gilfone lavorare avreste pensato di sicuro che si trattava dei fratelli dei calciatori visti appena sette giorni prima. Per questo ho puntato su entrambi. Poi, si sa, il calcio non è una scienza perfetta. Avevamo deciso di impostare la partita su cross, ma non ne abbiamo fatto neppure uno. Un plauso comunque va ai ragazzi che hanno lottato dal primo all'ultimo minuto».
Infine il tecnico non considera i  42 punti (quota indicata come la soglia da varcare per la salvezza) come un obbiettivo raggiunto e promette dodici partite infuocate: «Obiettivo raggiunto? Non credo. Ho chiesto alla squadra di disputare le dodici partite che restano come se fossero dodici finali. La prima è andata bene, ora dobbiamo continuare su questa strada».

Fonte: 

Tommaso Lupoli per Calcionapoletano.it

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160