Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Tavecchiopoli: il costo improprio della sede.

La prassi delle irregolarità

Quando abbiamo deciso di fare l'inchiesta sul metodo di gestione della LND, immaginavamo di trovare solo muri di gomma ed il silenzio totale da parte di chi, pur sapendo, sceglie l'omertà. E invece...  Per descrivere quello che sta accadendo da 8 settimane scegliamo il gioco dei "puzzle" a paragone. Da adulti si decide di attaccare con un puzzle da 10.000 pezzi sapendo che ci saranno molti inconvemnienti, l'apparente disordine, lo  spazio che sembra ridursi, qualcuno che ha da dire e così via, cose che sappiamo di dover accettare per assaporare la nostra tenacia nella ricerca di una tessera e godere di questa pace dell'inutile. E così è stato per noi, avevamo messo in conto dei disagi, delle minacce e degli insulti, tutte cose che pensavamo c'avrebbero portati verso il vuoto, l'inutile. E invece..  Così come succede nel gioco dei puzzle, a volte un'informazione semina un filo da seguire.

Adesso possiamo scrivere che il costo di 25 milioni di euro che ufficiosamente qualcuno vocifera esser costata la sede, non corrisponde al vero. Anzi possiamo affermare che il ragionier Tavecchio (quello che pare sposti i capitali altrui con la leggerezza di un funambolo) ed i consiglieri del direttivo Lnd hanno deciso di non informare i propri associati. Possiamo dire che non siamo i soli a seguire dei fili... ma siamo i primi ad averli cercati. Possiamo dire che le responsabilità stanno diventando palesi non solo per Tavecchio e non sarà il solo a doverne render conto. Da otto settimane abbiamo smesso di sentirci soli. Una persona ci ha detto " ...quello che state facendo a molti più che un'inchiesta, sembra un gesto politico nel territorio calcio."

Fonte: 

redazione

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160