Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Girone D: Il Pisa pareggia ma resta in vetta

Finisce a reti inviolate la sfida di Riccione

Il Pisa non va oltre lo 0-0 sul terreno del Riccione. Vagnati fallisce un calcio di rigore

RICCIONE-PISA            0-0

RICCIONE (4-4-2): Bertozzi, Morritti, Merendino, Marini, Lapi, Cavoli, Bolzonetti, Domini (45' st Pagliardini), Stefanelli, Mazzoli, Sacchi (32' st Casolla). A disp. Farsoni, Filocomo, Paradisi, Taraj, Madonna. All. Pascucci.

PISA (3-4-1-2): Lanni, Ton, Cossu, Bizzotto, Nocciolini, Talignani, Vagnati (32' st Obodo), Caleri, Chiesa (39' st Francesconi), Ilari, Cantoro (32' st Spilabotte). A disp. Pea, Papa, Porro, Doveri. All. Cuoghi.

ARBITRO: Minelli di Varese

NOTE: Angoli 3-3. Ammoniti: Chiesa, Vagnati, Bolzonetti, Francesconi. Recuperi: 1' e 3'.

Il Pisa non riesce ad andare oltre il pari sul campo del Riccione. I nerazzurri non sono riusciti a sfruttare il netto predominio che hanno avuto durante l'arco di tutta la gara. Un punto che tutto sommato non può considerarsi negativo soprattutto se si considerano le diverse assenze che hanno condizionato le scelte di Cuoghi.  Bercigli, Fiasconi, Laezza e Carparelli erano indisponibili. Mantenuta tuttavia la vetta della classifica con il Bikkembergs Fossombrone che non è andato oltre il pari interno contro il Carpi e viene agganciato al secondo posto dal Chioggia, che rifila cinque reti all'Arditese.

RICCIONE - Il Pisa si presenta a Riccione per la prima gara del girone di ritorno privo degli infortunati Bercigli e Fiasconi, lo squalificato Laezza e Carparelli assente dopo il lutto familiare che lo ha colpito nei giorni scorsi. Pisa in campo con il lutto al braccio.

Pericoloso il Pisa già al 4' quando Ilari all'improvviso lascia partire un gran tiro che si stampa sul palo. Risponde il Riccione al 9' ma Sacchi non riesce a concretizzare al meglio l'assist di Domini. nei primi dieci minuti è il Pisa che fa la gara anche se non riesce a sfruttare l'evidente superiorità. Al 12' ci prova da fuori Chiesa ma la palla termina a lato della porta romagnola. Ancora Pisa al 24' quando Chiesa lancia in profondità Cantor che incrocia col sinistro, ma Bertozzi para sia pure in due tempi. Un Pisa che cresce minuti dopo minuto e schiaccia il Riccione nella propria tre quarti. Pericolo al 27': calcio di punizione di Domini ed in area svetta Marini che di testa però mette a lato con Lanni immobile nell'occasione. Prima occasione da gol per la squadra di casa.

Il Pisa ci prova al 33' con il calcio di punizione di Cossu controllato però da Bertozzi che ancora una volta di ce di no. Un finale di tempo che vede il Pisa alzare il ritmo anche se in realtà non si sono viste grosse occasioni da rete per una partita tutto sommato senza grosse emozioni. Il Pisa chiude il tempo in avanti alla ricerca di una vittoria che sarebbe quanto mai preziosa. Break al 42' del Riccione. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo la palla arriva a Marini che la cicca. Poco dopo il riminese colpisce Vagnati ma l'arbitro lascia correre. Poteva starci come minimo l'ammonizione. Al 46' l'ultimo sussulto dei nerazzurri: angolo di Nocciolini e Cossu cerca il colpo di testa che però non arriva puntuale.

Parte bene il Pisa nella ripresa. Al 7' palla in mezzo per Cantoro che di testa mette a lato. Un minuto dopo Ilari è steso in area. Rigore sacrosanto ma Vagnati si fa parare il tiro da Bertozzi. Secondo errore consecutivo per il capitano nerazzurro. I nerazzurri gestiscono palla e creano possesso e superiorità ma la squadra di casa su difende bene ed in ordine.  Che rischio al 23' quando Sacchi supera Cossu in velocità e va al tiro ma Lanni para. Il Riccione dimostra di esserci e prova così ad uscire dal guscio. Il tema del secondo tempo non cambia, dato che il Pisa fa la gara ma non riesce a sfondare. Al 32' primi cambi per Cuoghi. Dentro Obodo al posto di Vagnati e Spilabotte per Cantoro. Il tecnico nerazzurro cerca rapidità e freschezza in vanti alla ricerca dei tre punti. Al 39' Cuoghi manda in campo Francesconi al posto di Chiesa ed un minuto dopo occasione per il neo entrato su cross di Talignani, ma il suo colpo di testa manda la sfera fuori. Non succede più niente e finisce così a reti bianche.

 

Fonte: 

Ciro Cuozzo

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160