Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Girone I: Milazzo, sconfitta con il Mazara e addio primato

Brutto passo falso interno per gli uomini di Venuto

Un gol in apertura di match del “canarino” Romeo, ha permesso al Mazara di espugnare il “Grotta Polifemo”. Per il Milazzo si tratta della seconda sconfitta consecutiva. Non c’è stata, dunque, la reazione come tutti si aspettavano dopo la batosta di Lamezia con il Sambiase. Eppure i rossoblù ci hanno provato, ma i legni (traversa di Torcivia e palo di Kouadio) e l’imprecisione sotto porta ha dato il via libera ad un buon Mazara che ha giocato a viso aperto per tutto l’incontro. Partita conclusasi con 4 espulsioni (due per parte).
In classifica, il Trapani - grazie al successo di Avellino - scavalca al comando i mamertini che, comunque, restano sempre una realtà di questo campionato. Domenica altro impegno casalingo con l’Hinterreggio senza gli squalificati Di Napoli, Kouadio (espulsi oggi) e Camarda (diffidato è stato ammonito).

MILAZZO - MAZARA 0 -1

Milazzo (4-3-1-2): Di Dio; Campanella Kouadio 6 Di Napoli  Fleri; Balastro Privitera (1′ st Calabrese) Salmeri  (32′ st Calcagno); Camarda; Torcivia  Sanguinetti. A disposizione: Paterniti, Frassica, Chimirri, Arnone, Cricchio. All.: Venuto.
Mazara (4-3-3): Milani; Calvaruso Alderuccio Giacalone Iannolino; La Bianca (13′ st Levantino) Lunetto Zaro; Cordaro Erbini (20′ st Terramagra) Romeo (45′ st Scarlata). A disposizione: De Pasquale, Palazzo, Porzio, Okoliè. All.: Iacono.
Arbitro: Di Giamberardino di Roma.
Marcatore: 12′ pt Romeo.
Note: Spettatori 800 circa con una sparuta rappresentanza ospite. Ammoniti: Camarda (Mi), Calvaruso (Ma), Cordaro (Ma), Calabrese (Mi), Kouadio (Mi).
Espulsi: 14′ st Cordaro (Ma) e 33′ st Kouadio (Mi) per somma di ammonizione. Al 16′ st Di Napoli (Mi) e Alderuccio (Ma).

Fonte: 

Comunicato Stampa

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160