Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Casarano super, espugnato il Pinto

Serao e D'Anna regalano la vittoria ai pugliesi

CASERTA - Al Pinto di Caserta si affrontano Casertana e Virtus Casarano, partita valida per la 14^ giornata del girone H del Campionato Nazionale Dilettanti. La Casertana è chiamata al riscatto dopo le ultime uscite decisamente sotto tono: sotto esame infatti sia lo staff tecnico con il Mr. Feola, chiamato a dare una nuova identità a questa squadra, sia i giocatori che dovranno smentire, con la prova del campo, le voci di mercato, sia in entrata che in uscita, che hanno interessato la Casertana negli ultimi giorni. La Virtus Casarano invece cerca di confermare il buon momento di forma: dopo un inizio in “sordina” i salentini hanno conquistato ben 14 punti nelle ultime sei uscite stagionali, inanellando 4 vittorie consecutive nelle ultime giornate disputate. Insomma ci sono tutte le premesse per un incontro interessante tra due squadre che durante gli anni ‘80 si sono date battaglia rivestendo un ruolo da protagoniste nel campionato di C1. Presente in tribuna al Pinto Clemente Russo, campione del mondo di pugilato. Nonostante le premesse la partita è stata tutt’altro che bella: Casertana e Virtus Casarano hanno dato vita ad un incontro nervoso e quasi del tutto privo di emozioni. Sarà stata infatti la presenza di Russo sugli spalti o la recente “rugby-mania”, scoppiata dopo la partita disputata dalla nostra nazionale contro la Nuova Zelanda, che i ventidue uomini in campo, con un eccezionale spirito di emulazione, hanno dato vita ad un match che esula dal regolamento calcistico. A sputarla per K.O alla seconda ripresa è stato il Casarano: più agguerrito e meglio messo in campo della Casertana. Alla prima occasione, infatti, gli ospiti passano in vantaggio. All’11′ sugli sviluppi di un corner battuto da Calabro, Villa, ben appostato sul primo palo, con un bel colpo di testa allunga il pallone che attraversa l’area piccola della Casertana e trova Serao che a porta praticamente sguarnita fa secco Schiavella. Al 35′ è ancora la Virtus Casarano a sfiorare il reddoppio: bel contropiede gestito da Rollo, che con un millimetrico traversone pesca Villa al limite, bravo il centravanti salentino a saltare Guida e a calciare in porta, ma la sua conclusione viene bloccata a terra da Schiavella. Per intravedere una reazione dei padroni di casa bisogna attendere il 41′: Mastroianni, servito da un impalpabile Pinto sulla destra, riesce ad accentrarsi e calciare sul primo palo, Leopizzi fa buona guardia e blocca in due tempi. Nei minuti di recupero è ancora il Casarano a provarci: il solito Villa con una bella punizione dal limite sfiora l’incrocio dei pali mettendo i brividi a Schiavella. Dopo 3′ di recupero il Signor Verdenelli di Foligno manda le due squadre negli spogliatoi. Nella ripresa ci si aspetta una reazione dei falchetti, ma la manovra della squadra allenata da Mr. Feola è lenta e prevedibile diventando così facile preda dei difensori salentini bravi nel recuperare la sfera e far ripartire la propria squadra. Nei primi 35′ del secondo tempo non accade praticamente nulla. Solita girandola di cambi con i quali gli allenatori cercano di dare la sterzata giusta per cambiare la dinamica della partita, senza sortire alcun effetto. Al 80′ la Virtus Casarano va vicina al raddoppio con Fazio che, servito sulla destra da Cenciarelli, entra in area e lascia esplodere un tremendo destro in diagonale che sibila accanto al palo. All’82′ la migliore occasione per la Casertana: sul calcio d’angolo battuto da Cappelletti, Mautone colpisce a botta sicura al centro dell’ area ma Leopizzi è strepitoso nello smanacciare il pallone diretto sotto la traversa strozzando in gola l’esultanza ai tifosi della squadra di Terra di Lavoro. Passano appena tre minuti e il Casarano chiude l’incontro. Contino difende bene il pallone al limite dell’area e serve in profondità D’Anna che batte l’incolpevole Schiavella in uscita e fa 2-0. Non accade praticamente più nulla. Dopo 4′ di recupero il Signor Verdenelli decreta col suo triplice fischio la fine dell’ incontro. La Virtus Casarano espugna con merito il Pinto in una partita in cui non sono emerse le qualità tecniche ha vinto la squadra con più grinta e cuore. La Casertana fallisce l’esame Casarano: i falchetti ne escono sconfitti sia sul piano dell’organizzazione di gioco, dominati a centrocampo per tutti i 90′, che su quello del carattere, non mostrando mai la convinzione nelle proprie azioni d’attacco. Al Pinto di Caserta Virtus Casarano batte Casertana 2-0.

CASERTANA 0-2 VIRTUS CASARANO

Casertana: Schiavella 6, Guida 6, Stigliano 5, Bencardino 5.5, Florindo 6, Raucci 6.5, Mastroianni 6 (Cappelletti 72′ s.v), Torrens 5, Olcese 5, Pinto 4.5 (Monaco 60′ 5.5), Falco 4 (Mautone 60′ 6). A disp. Merola, Criscuolo, Moreno, Morra. All. Feola 5
Virtus Casarano: Leopizzi 8, Fazio 7, Palma 7, Stentardo 6, Serao 7, Calabro 7, Rollo 6 (Salvadore 37′ 6.5) Bonaffini 6.5, Villa 7(Contino 83′ 6.5), D’Anna 7, Palazzo 7 (Cenciarelli 70′ 6). A disp. Corradini, Caracciolo, Rocco, Aragao. All. Bianchetti 7
Arbitro: Verdenelli Manuele di Foligno Assistenti: Chiocchi e Apruzzese di Foligno
Reti: Serao (VC) 10′, D’Anna (VC) 84′
Ammoniti: Florindo (C); D’Anna e Stentardo(VC)
Angoli: Casertana 7; Virtus Casarano 3
Recupero: primo tempo 3′; secondo tempo 4′

Fonte: 

Attilio Nettuno per Calcionapoletano.it

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160