Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

De Micco: "Al Campania c’è un forte spirito di gruppo"

"C’è un bell’ambiente, i ragazzi sono amici, il gruppo è ottimo"

NAPOLI - “Mi auguro che il Savoia torni quanto prima nel calcio che conta”. Con queste parole il presidente del Ctl Campania Giovanni De Micco commenta la ‘scomparsa’ - ufficializzata oggi - del club oplontino. “Dispiace non vedere più nel nostro ambiente una società gloriosa come quella di Torre Annunziata - sottolinea il patron biancazzurro - ma quando i problemi sono insormontabili è bene ripartire da capo. Se si trascinano per molto tempo, poi si ripercuotono nelle stagioni seguenti. Sarebbe stato mortificante vedere il Savoia schierare ogni domenica la juniores e prenderle da tutti”. Il girone A dell’Eccellenza campana, dall’undicesima giornata in poi, vedrà impegnate ‘solo’ 15 squadre, ma per Giovanni De Micco il campionato continuerà ad essere regolare: “Grazie alla scelta della Federazione di istituire play off e play out il torneo sarà vivo fino all’ultimo”. A Monte di Procida i ‘guerrieri’ hanno conquistato la prima vittoria in trasferta in Eccellenza e il patron elogia tutto il ‘gruppo Campania’: “Un successo frutto della nostra mentalità: noi siamo umili e rispettosi dell’avversario. Il Monte di Procida è tra le squadre meglio attrezzate del girone, con elementi invidiabili come Vattucci, De Luca, Di Matteo e una difesa ben impostata. Faccio i complimenti a mister Ambrosino, sono sicuro che il team uscirà da questo momento difficile. Noi ci abbiamo messo cuore e qualità. Ce la siamo sudata”. Un plauso al portiere dei ‘guerrieri’ Umberto Marino “non solo per le parate, ma per le sue doti umane. Sono fiero di avere uno come lui in squadra”. Elogi anche alla tifoseria, che domenica ha riempito il settore os piti del ‘Marasco’: “E’ stato bellissimo festeggiare i tre punti sotto gli spalti riservati ai nostri sostenitori, che ci hanno incoraggiato per tutta la gara, facendosi sentire dai ragazzi in campo. La gente del quartiere (Piscinola, ndr), sta rispondendo bene, credendo nel nostro progetto. La squadra - aggiunge il presidente - sta bene, c’è un bell’ambiente, i ragazzi sono amici, il gruppo è ottimo”. Il merito ? “Del nostro mister Rosario Campana - sottolinea De Micco - al quale vanno i miei complimenti”. Domenica al ‘Dietro la Vigna’ arriva un altro club importante, il Gladiator: “I sammaritani hanno sempre rappresentato una realtà nel panorama calcistico professionistico e semiprofessionistico. Dovremo sudare le classiche 7 camicie contro una squadra di un certo blasone e che annovera tra le sue fila uno come Altomonte. Speriamo di continuare la striscia positiva”. Le immagini televisive hanno chiarito che il Campania quest’anno ha subito diversi torti arbitrali, vedi i match contro Giugliano, Internapoli e Boschese: il presidente De Micco, però, difende la categoria: “A fine campionato chi avrà vinto il campionato lo avrà meritato, chi perderà avrà demeritato. Gli arbitri fanno parte del gioco, in una partita possono sbagliare, nell’altra fare bene. Queste cose si compensano”. C’è un Ctl Campania che in questo momento è in testa alla classifica: è la Juniores che vince partite a suon di goleade: “La Juniores è tra le cose più belle di quest’anno - commenta raggiante il numero uno del club napoletano - i ragazzi ci mettono tanta passione. Qualcuno viene convocato e gioca con la prima squadra: ci stanno facendo onore, sono contento per mister Marotta al quale faccio i complimenti”. Ritornando - in chiusura- sul torneo di Eccellenza, il pres idente giudica così le prime della classe: “Non abbiamo ancora affrontato la Libertas Stabia, ma ho visto qualcosa e mi è piaciuta. Hanno creato un ambiente pieno di entusiasmo. C’è un bel giocatore come Di Ruocco, segnano tanti gol ed è una seria pretendente alla vittoria finale. Credo, però, che il Nola sia la vera favorita allestendo una rosa per salire in serie D, ma chi mi ha maggiormente impressionato è l’Internapoli: squadra compatta, ben messa in campo, molto concreta e che incassa pochi gol. Non sempre il campionato lo vince chi segna di più, ma chi ne prende di meno”.

Fonte: 

comunicato stampa

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160