Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Girone H, cade la capolista S.Antonio Abate

Sconfitta in casa dell'Angri per gli uomini di Di Nola

ANGRI (Sa) - Una partita che si potrebbe spiegare in due flashback, la traversa rete di Incoronato e l’espulsione di Maffucci. Si conclude 2-1 la sfida del Novi tra Angri e Sant’Antonio Abate, fatta disputare a porte chiuse tra uno sparuto gruppo di dirigenti e addetti ai lavori. “Non è questo lo sport che vogliamo” avevano più volte detto durante la settimana precedente la partita i due tecnici, supportati dai rispettivi presidenti. Con l’auspicio che la giornata potesse essere soleggiata è trascorsa la vigilia della sfida tra le due squadre, separate da tredici punti di differenza in classifica. Anche se con nuvoloni neri all’ orizzonte, la partita si giocherà prevalentemente all’asciutto, con un campo messo a dura prova dalle piogge notturne. Allo scendere in campo delle due formazioni si nota subito cambio tattico per mister Di Nola, che attendista si assesta con un 4-3-1-2, con Nettuno terzino destro, Chierchia regista, Temponi e Conte a contenere il centrocampo e Circiello trequartista dietro le punte Siano e Tedesco. Pesanti le assenze dello squalificato Sekkoum e degli infortunati Di Maio, Vitiello e Costantino. L’Angri invece sceglie un classico 4-4-2 con il tandem Incoronato-De Sena in attacco e Galdi libero di svariare tra le maglie avversarie.
Altissimo il ritmo della sfida, che al 13pt vede De Sena colpire una traversa a Terminiello battuto dopo una triangolazione con Galdi. Nei cinque minuti successivi è prima capitan Coccorullo (migliore in campo) a sventare in angolo una pericolosissima azione dei grigio rossi e poi lo stesso De Sena a sparare alto da buona posizione. Al 20pt in un tour de force dei locali, Terminiello si fa trovare pronto deviando sulla traversa un colpo di testa di Incoronato. La svolta della partita al 26pt quando su azione di contropiede Terminiello frana su Galdi in area, l’arbitro assegna il rigore. E’ Incoronato ad assumersi la responsabilità della battuta, si prepara al tiro, traversa interna e rete, Angri in vantaggio. Iniziano così a svegliarsi gli ospiti, che intavolano le prime azioni verso la porta di Inserra, la più pericolosa al 32pt su triangolazione con Siano (poco incisivo in coppia con Tedesco) Temponi spara un bolide a lato. Con altre due azioni pericolose al 40pt ed al 45pt di Incoronato e Vitagliano, si conclude la prima frazione.
All’ ingresso in campo per il secondo tempo Mister di Nola cerca di mischiare le carte spostando Circiello sulla destra e Conte sulla sinistra esterni alti e alzando il baricentro con Chierchia trequartista., inserendo Maffucci (croce e delizia giallorossa) per un voglioso ma troppo solo Tedesco. Pronti via, ed ecco che ti ritrovi subito il Sant’Antonio Abate in avanti con De Sio (ottima prova quella del terzino originario di Angri) che supera due uomini sulla sinistra, raggiunge il fondo e mette al centro un pallone con cui il solito Maffucci non manca l’appuntamento. Il Sant’Antonio Abate pareggia è 1-1 al novi ed ancora 45 minuti da giocare. Sembra essere iniziata una nuova partita, con una voglia che non ti aspetti ed un gioco da altra categoria (campo permettendo). All’ 15st per un infortunio(in fase di accertamento da parte dello staff medico) De Sio deve abbandonare il campo, al suo posto entra Vitale, e vista la mancanza di un terzino in panchina sposta Conte terzino sinistro, Circiello esterno alto a sinistra e Vitale esterno alto a destra. Adesso il Sant’Antonio ci crede e Maffucci può sfruttare la sua velocità per infilarsi nelle praterie angresi lasciate dalla difesa, come al 20st quando fa tutto bene tranne il tiro, telefonato per Inserra. Circiello ci prova sia 21st che al 27st con due tiri da fuori che impensieriscono non poco Inserra.
Al 33st la svolta della partita, dopo un regolare contrasto di gioco Maffucci si lamenta troppo con il signor Caso di Verona che ascoltata qualche parolina di troppo decide di espellere il numero 18 giallorosso. Il Sant’Antonio Abate dovrà affrontare l’ultimo quarto d’ora in dieci uomini. A questo punto l’Angri riprende coraggio, e si porta in avanti con due belle azioni di De Sena, un po’ isolato dopo il forfait per infortunio di Incoronato. Sugli sviluppi di una di queste due azioni, da un calcio d’angolo assegnato ai grigio rossi (in tenuta bianca) si sviluppa l’azione del goal vittoria di Cacace che di testa supera Terminiello. La partita potrebbe avere un diverso risultato a tabellino, se Siano al 42st non sprecasse un goal già fatto, tirando sul portiere un pallone servitogli dal solito calcio di punizione di un instancabile Chierchia. Neppure l’ingresso in campo di Cuomo per Circiello a tempo ormai scaduto riesce a ribaltare un risultato che per il pirotecnico secondo tempo giocato, stà un po’ stretto agli uomini di Mister Di Nola, che restano primi della classe a 26 punti ma a sole due lunghezze di distanza ci sono le corazzate Neapolis e Casertana. Domenica c’è il Matera al Vigilante Varone, sconfitto in casa da uno straripante Pianura. (Mario Rossi)

ANGRI-SANT’ANTONIO ABATE 2-1

Angri: Inserra 6.5, Formisano 6.5, Grillo 7, Cacace 6.5, Cascella 6.5, Lambiase 6 (30´ st Carnicelli 6),Vitagliano 7, Amarante 6.5, Galdi 7, Incoronato 6.5 (25´ st Ferraioli 6.5), De Sena 7. A disp. Cortese, Alterio, Maruggi, Della Femina, Falcone. All. Criscuolo 7
Sant´Antonio Abate: Terminiello 7, Nettuno 6, De Sio 6.5 (16´ st Vitale 6), Coccorullo 6, Itri 6.5, Temponi 6.5, Tedesco 6 (1´ st Maffucci 6), Conte 6.5, Chierchia 6.5, Siano 6.5, Circiello 7 (44´ st Cuomo s.v.). A disp. Della Pietra, D´Aniello, Madonna, D´Antoni. All. Di Nola 6.5
Arbitro: Caso di Verona 6
Reti: 27´ pt Incoronato (A) su rigore, 3´ st Maffucci (SA), 38´ st Cacace (A)
Note: Si è giocato a porte chiuse per motivi di ordine pubblico, angoli 3-1 per l´Angri. Espulso al 33´ st Maffucci (SA) per proteste, ammoniti Ferraioli (A), Terminiello e Chierchia (SA), recuperi 2´ pt, 5´ st.

 

Fonte: 

Comunicato Stampa

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160