Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

PLAY-OFF SERIE D: UN PREMIO IN DENARO PER CHI ARRIVA IN FINALE

Su proposta del Dipartimento Interregionale la Lega Nazionale Dilettanti ha dato il via libera al riconoscimento di un contributo in denaro per le squadre finaliste: 30mila euro alla vincente e 15mila alla predente. Play-off al via il 13 maggio. Si chiude il 10 giugno.


Roma, 2 marzo 2012 - La Lega Nazionale Dilettanti stabilisce un premio per le finaliste dei Play-Off del campionato di Serie D. Una decisione assunta su proposta del Dipartimento Interregionale e che ha trovato il pieno avallo della LND. Un contributo di 30mila euro per la vincente la gara di finale ed uno di 15mila per la perdente. Il premio verrà corrisposto però solo in caso di mancata ammissione al campionato di Seconda Divisione della Lega Pro e le somme verranno liquidate alle società interessate soltanto dopo il completamento degli organici dei campionati professionistici, secondo le determinazioni della FIGC. Si tratta di un nuovo e fondamentale tassello che va a completare il mosaico dei nuovi Play-Off di Serie D, presentatati ufficialmente a novembre del 2011 con la pubblicazione del regolamento. “In quella sede avevamo già prospettato l'istituzione di un premio in denaro, ed abbiamo rispettato l'impegno – ha affermato il presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Carlo Tavecchio – di fronte al blocco dei ripescaggi abbiamo dovuto ripensare i Play-off realizzando una formula più snella ed introducendo una sorta di indennizzo per le società coinvolte in un'impegnativa appendice della stagione sportiva”. Entrando nei dettagli della rinnovata formula play off, i vantaggi per le società che vi parteciperanno saltano subito agli occhi. A cominciare dalla riduzione dei tempi che vedrà la competizione terminare alla fine di maggio del 2012 (ad eccezione di semifinali e finali che si spingeranno sino al 10 giugno e che si disputeranno in campo neutro). L'accorciamento della formula è stato possibile ricorrendo a gare di sola andata, utili per i tempi ma anche per i costi e per l'interesse del pubblico. "Abbiamo compresso i tempi e le spese andando incontro alle esigenze delle società - ha spiegato Luigi Barbiero, coordinatore del Dipartimento Interregionale della LND - ed in questo modo sarà anche possibile aumentare gli incassi, grazie alle gare uniche ed al fatto che il Dipartimento rinuncerà alla quota spettante per l'organizzazione degli incontri. Senza contare la rilevanza delle somme che andranno a costituire il contributo: per la perdente il premio sarà quasi al pari della cifra necessaria per l'iscrizione in Serie D; per la vincente quasi il doppio". Infine, ma non meno importante, l'abolizione del sorteggio integrale: per determinare gli abbinamenti delle varie fasi dei play off si farà ricorso unicamente a criteri di vicinanza geografica tra le squadre interessate. Secondo il nuovo regolamento play off, il cui inizio è fissato per il 13 maggio, vi prendono parte dalla 2^ alla 5^ classificata di ogni girone più la migliore semifinalista di Coppa Italia (secondo il quoziente punti ottenuti nella manifestazione), la finalista e la vincente della Coppa Italia. La prima fase è caratterizzata dagli abbinamenti di girone, con gare uniche 2^ contro 5^ e 3^ contro 4^, le cui vincenti si affrontano nella seconda fase (16 maggio). Nella terza fase (20 maggio) vi partecipano le 9 vincenti il turno precedente più la migliore semifinalista di Coppa Italia. Il diritto a giocare in casa è determinato dall'assegnazione di cinque teste di serie secondo una graduatoria stilata in virtù della migliore posizione in classifica al termine della stagione regolare (in caso di parità si vede il quoziente punti). La quarta fase ha inizio il 27 maggio e vi partecipano le 5 squadre vincenti il turno precedente più la perdente della finale di Coppa Italia (teste di serie e abbinamenti decisi con gli stessi criteri della terza fase). Proseguendo, accedono alle semifinali (3 giugno) le società che passano il turno alle quali si aggiunge la vincente della Coppa Italia. La finale è fissato per il 10 giugno in gara unica e in campo neutro. Per l'ospitalità delle due finaliste, il Dipartimento Interregionale assicurerà la gratuità del soggiorno alla vigilia del match. Infine è da tenere in massima evidenza il fatto che nelle gare delle prime due fasi in caso di parità al termine dei 90' sono previsti i tempi supplementari e non i rigori (persistendo l'equilibrio accede alla fase successiva la squadra meglio piazzata in campionato). Dalla terza fase in poi, invece, non sono previsti supplementari ma l'effettuazione dei tiri di rigore. Peraltro se le società qualificate tramite il piazzamento in Coppa Italia abbiano anche acquisito il diritto a partecipare ai play off in virtù della posizione in campionato, liberano un posto per la 6^ classificata del girone di appartenenza.



SERIE D: LE DESIGNAZIONI ARBITRALI

Gare e arbitri dell’8^ giornata di ritorno del Campionato Serie D (9^ per i gironi A, B e D) in programma domenica 4 marzo alle ore 14.30. Tre anticipi aprono il turno, Fidenza – Olginatese su RaiSport 2

Roma, 2 marzo 2012 – Il Campionato Serie D è giunto alla 25^ giornata (28^ per i gironi A, B e D) che andrà in scena domenica 4 marzo alle ore 14.30. Aprono questo turno tre partite anticipate al sabato allo stesso orario, nel girone F Teramo-Jesina che si disputerà a porte chiuse sul campo neutro dello stadio comunale di Bellaria (Rn), nell’H Ctl Campania-Città di Brindisi e nel girone D Fidenza-Olginatese che sarà trasmessa in differita su RaiSport 2 alle ore 20.00. Passando al programma delle gare della domenica si registrano quattro cambi di campo, Ancona-Miglianico (F), Città di Marino-Progetto S.Elia (G) e Gaeta-Cristofaro Oppido (H) si giocano a porte chiuse sui campi neutri rispettivamente degli stadi di Castelfidardo (An), dell’ “Anco Marzio” di Ostia Lido (Rm) e del comunale di Itri (Lt). Porte chiuse anche per il match Sora-Monterotondo (G) mentre Battipagliese-Sambiase (I) trasloca al comunale “D.Rocco” di Campagna (Sa). Infine il calcio d’inizio di Pro Imperia-Santhia (A) è posticipato alle ore 15.00 quello di Sant’Antonio Abate-Noto (I) è anticipato alle ore 14.00.


Queste le designazioni arbitrali:

Girone A

Verbano-Albese (Andrea Xausa di Portogruaro), Asti-Chieri (Gianni Bichisecchi di Livorno), Novese-Cantù (Simone Serani di Monza), Acqui-Derthona (Fausto Rugini di Siena), Bogliasco-Chiavari (Andrea Milan di Padova), Pro Imperia-Santhia (Marco Guidi di Imola), Borgosesia-Valleeaoste (Andrea Naccari di Messina), Villalvernia-Naviglio Trezzano (Mario Bianchi di Formia), Folgore Caratese-Lavagnese (Fabio Ghellere di Parma). Riposa: Lascaris

Girone B

Fidenza-Olginatese (Francesco Fourneu di Roma 1), Alzano Cene-Darfo Boario (Giovanni Varola di Olbia), Gallaratese-Pizzighettone (Andrea Berti di Prato), Castellana-Carpenedolo (Daniele Viotti di Tivoli), Aurora Seriate-Colognese (Ivano Pietro Campo di Trapani), Mapellobonate-Gozzano (Vincenzo Sommese di Nola), Pro Piacenza-Sterilgarda (Roberto Rizzo di Siena), Voghera-Fiorenzuola (Massimiliano Ortuso di Ciampino), Seregno-Ponte S.Pietro (Michele Sassanelli di Bari), Rudianese-Caronnese (Salvatore Guarino di Caltanissetta).

Girone C

Unione Venezia-Prodenone (Luigi Pillitteri di Palermo), Montecchio Maggiore-Sarego (Giuseppe Opromolla di Salerno), Sacilese-Mezzocorona (Marco Minotti di Roma 2), Union Quinto-Delta Porto Tolle (Antonio Giua di Pisa), St.Georgen-Legnago (Rosario Zinzi di Catanzaro), Montebelluna-Giorgione (Riccardo Chirigu di Carbonia), Sanvitese-Città di Concordia (Luigi Martire di Grosseto), Ism Gradisca-Belluno (Matteo Caioli di Firenze), Sandonajesolo-Tamai (Stefano Viola di Bari).

Girone D

Bagnolese-Pistoiese (Daniel Amabile di Vicenza), Rosignano-Forlì (Andrea Zuliani di Vicenza), Forcoli-Virtus Pavullese (Paolo De Lorenzo di Brindisi), Sestese-Pelli S.Croce (Antonio Di Martino di Teramo), Este-Tuttocuoio (Riccardo Panarese di Lecce), Mezzolara-Villafranca (Attilio Conforti di Salerno), Cerea-Scandicci (Marco Castello di Potenza), V.V.Verona-Ravenna (Andrea Mei di Pesaro), Camaiore-Virtus Castelfranco (Carmine Di Ruberto di Nocera Inf.), San Paolo Padova-Lanciotto (Marco Novellino di Brescia).

Girone E

Viterbese-Trestina (Alessandro Martelli di Lanciano), Città di Castello-Castel Rigone (Antonio Pirone di Ercolano), Deruta-Sporting Terni (Arcangelo Vingo di Pisa), Città di Pontedera-Orvietana (Daniele Alfarè di Mestre), Pianese-Pierantonio (Diego Provesi di Treviglio), Voluntas Spoleto-Sansepolcro (Francesco Di Stefano di Brindisi), Pontevecchio-Atletico Arezzo (Paolo Marchesini di Legnano), Flaminia Civitacastellana-Todi (Lorenzo Maggioni di Lecco), Sansovino-Zagarolo (Giuseppe Celentano di Torre Annunziata).

Girone F

Teramo-Jesina (Armando Gentile di Lodi), Ancona-Miglianico (Claudio Castello di Chivasso), Vis Pesaro-Recanatese (Francesco Masi di Bari), Atletico Trivento-Olympia Agnonese (Manuel Silvestri di Avezzano), Renato Curi Angolana-Santegidiese (Filippo Bercigli di San Giovanni Valdarno), Atessa Val di Sangro-Luco Canistro (Ruggiero Doronzo di Barletta), Riccione-San Nicolò (Luca Cassarà di Cuneo), Civitanovese-Sambenedettese (Marco Mainardi si Bergamo), Isernia-Real Rimini (Dario Patrignani di Roma 1).

Girone G

Sora-Monterotondo (Antonello Balice di Termoli), Palestrina-Selargius (Fabrizio Moretti di Foligno), Città di Marino-Progetto S.Elia (Massimo Molinaroli di Verona), Pomigliano-Cynthia (Francesco Nocella di Paola), Budoni-Boville Ernica (Andrea Zingrillo di Seregno), Fidene-Arzachena (Andrea Moraglia di Verona), Anziolavinio-Civitavecchia (Andrea Riccardi di Novara), Salerno-Bacoli (Nicola Scarpini di Arezzo), Portotorres-Astrea (Alessandro Pietropaolo di Modena).

Girone H

Ctl Campania-Brindisi (Luca Colosimo di Torino), Irsinese-Turris (Francesco Guccini di Albano Laziale), Ischia-Real Nocera (Vito Mastrodonato di Molfetta), Gaeta-Cristofaro Oppido (Giuseppe Gennarelli di Camerino), Sarnese-Grottaglie (Alessandro Prontera di Bologna), Nardò-Casertana (Emanuele Mancini di Fermo), Martina Franca-Internapoli (Niccolò Baroni di Firenze), Viribus Unitis-Francavilla Pz (Antonello Mangino di Tivoli), Fortis Trani-Virtus Casarano (Nicola Lopreiato di Perugia).

Girone I

Messina-Hinterreggio (Marco Capilungo di Lecce), Nuvla San Felice-Valle Grecanica (Giovanna Farinelli di Roma 1), Battipagliese-Sambiase (Michele Volpato di Merano), S.Antonio Abate-Noto (Giosuè D’Apice di Arezzo), Adrano-Acri (Luca Candeo di Este), Licata-Serre Alburni (Luca Detta di Mantova), Marsala-Palazzolo (Giovanni Luciano di Lamezia Terme), Cittanova Interpiana-Nissa (Dario Cocciolo di Roma 2), Nuova Cosenza-Acireale (Federico Dionisi de L’Aquila).

Fonte: 
Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160