Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Teramo, cronaca di una rinascita

Eccellenza

Non solo Sambenedettese, Treviso e Pistoiese. In Eccellenza figura un'altra nobile decaduta, quel Teramo che, dopo il fallimento della società di Romano Malavolta, aveva salutato un'estate fa i campionati professionistici ripartendo dal torneo di Promozione. Un girone dominato dai biancorossi, che sarebbero poi approdati senza ostacoli nella categoria superiore. In realtà anche l'ultimo campionato di C2 regalò parecchie soddisfazioni alla squadra del tecnico Leo Rossi (oggi sulla panchina del Viareggio), che almeno si tolse la sfizio di non retrocedere sul campo, classificandosi all'ottavo posto. Oggi il Teramo del patron Luciano Campitelli sogna obiettivi diversi e certamente più prestigiosi. A darne voce sullo stesso sito ufficiale biancorosso è proprio il presidente che ha riportato alla luce il calcio in città: "Sarà molto più difficile, ma sapendo  come siamo fatti e come abbiamo organizzato il tutto sono sicuro che vinceremo anche quest’anno. Rispetto allo scorso anno c’è più professionalità, siamo cresciuti anche noi come società. Si vive un'aria di consapevolezza maggiore rispetto allo scorso anno. La bella risposta del pubblico? Sinceramente non me l'aspettavo; voglio appunto ringraziare il pubblico e tutti i tifosi. Ma la cosa che mi ha fatto più piacere è che, oltre gli storici tifosi teramani, ne erano presenti molti altri: questo è il segno che stiamo diventando la squadra di tutta la provincia di Teramo. Oggi come oggi è molto difficile poter delineare la vera antagonista del Teramo, visto i risultati della prima giornata, dove le squadre più accreditate non sono riuscite a fare risultato. Comunque io credo siano sempre le solite: Castel Di Sangro, San Nicolò, Notaresco, Rosetana e Montesilvano". Il Teramo di mister Domenico Izzotti vanta un attacco da paura che si avvale di tre elementi di assoluta classe: Taua, francese ex Benevento, Orta, capocannoniere nella recente stagione, e Fiorotto, l'anno scorso alla Val di Sangro. La squadra è ora a punteggio pieno e domenica si recherà a Penne, dopo aver superato ieri in scioltezza il turno di Coppa Italia (3-0 al Montorio). Non ci sarà il centrocampista Domenico D'Aprile, che ha operato col sodalizio di Via Oberdan la risoluzione consensuale del contratto. La società ha reso anche noto che la campagna abbonamenti terminerà il 27 settembre.  

Fonte: 

S.S.

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160