Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

64ª VIAREGGIO CUP: CON IL NAPOLI PARI INDOLORE PER LA RAPPRESENTATIVA SERIE D

La squadra di Giancarlo Magrini rivoluzionata dai cambi pareggia 1-1 con il Napoli al termine di una partita divertente. Tante le occasioni per entrambe le squadre, la Rappresentativa agli Ottavi di Finale contro i messicani del Pumas



La Spezia, 11 febbraio 2012 – Cambiando i fattori il risultato è sempre lo stesso a conferma che questo gruppo è omogeneo e completo. Mister Magrini con la qualificazione già in tasca cambia sette undicesimi della formazione rispetto alle ultime due gare per dare spazio ai ragazzi che hanno giocato meno mentre il Napoli gioca a briglie sciolte perché già eliminato dal Torneo. Ne scaturisce un pareggio divertente al “Picco” di La Spezia che fotografa la partita in pieno. Un tempo per parte, il primo per il Napoli in vantaggio quasi allo scadere con Dezi e la ripresa appannaggio della Rappresentativa in gol con una punizione deliziosa di Guccione al 13’. Gli arancioni della LND si sono scossi nel secondo tempo dopo la strigliata negli spogliatoi di Magrini:” Ho schierato tanti debuttanti e li ho visti troppo timorosi, li ho svegliati ricordando loro di gettare quel coraggio in campo che è prerogativa della nostra squadra”. Nel secondo tempo infatti abbiamo assistito a un’altra partita:” Abbiamo reagito, a conferma che questo gruppo non abbassa mai la testa, nel secondo tempo ho visto l’intensità giusta. Oltre al gol abbiamo creato tante occasioni”. Umili e ambiziosi, più che calciatori i ragazzi della D sembrano amici che si aiutano sul campo, solo così sono riusciti a superare le formazioni primavera professioniste piazzandosi al primo posto in un girone complicato. “Questa è una squadra che ha tanta qualità e forza d’animo” – continua Magrini - “non si battono per caso Varese e Bruges dando poi filo da torcere al Napoli”. Agli Ottavi ci saranno i messicani del Pumas che hanno messo alle corde la Sampdoria:”E’ una squadra ostica molto dotata tecnicamente ma noi daremo tutto in campo come sempre tenendo alta la concentrazione e gettando il cuore oltre l’ostacolo per continuare a stupire”.

Una squadra quella della Rappresentativa assemblata in pochi raduni che in ogni edizione della Viareggio Cup riesce sistematicamente a mettere in difficoltà squadre rodate con meccanismi oliati:” La nostra è una sfida nella sfida” -conclude Magrini – “stiamo facendo bene ma non ci montiamo la testa, accettiamo i complimenti dei tanti osservatori e addetti ai lavori che ci hanno visto ma andiamo avanti mantenendo un profilo basso”.

Una squadra quella della Rappresentativa che è riuscita ad infilare il bastone tra le ruote dorate delle squadre professioniste, un gruppo dall’identità precisa che getta in campo quell’ intensità di gioco fondamentale per giocare al massimo un Torneo breve e competitivo come quello del Viareggio centrando per la quinta volta di fila la qualificazione agli Ottavi di Finale.







· LA GARA – Rappresentativa rivoluzionata rispetto alla scorsa gara, Magrini fa ruotare la rosa e schiera in campo ben sette giocatori nuovi, confermati nella formazione titolare i soli Impagliazzo, Campanaro, Guccione e Cissè. Anche l’allenatore del Napoli Sormani per questa sua ultima gara del girone fa ampio turn over. Nel primo quarto d’ora è il freddo il protagonista in campo, le squadre intirizzite stentano ad accendersi, la prima occasione arriva al 12’ con Guccione che pennella un assist al bacio per Trilini il cui colpo di testa sfiora il palo alla sinistra di Crispino. Lo spartito di questi primi venti minuti è chiaro, il Napoli avanza con circospezione mentre la Rappresentativa rimane coperta pronta a scattare con ripartenze veloci. I primi trenta minuti di gioco scivolano così senza troppi sussulti, il Napoli che dovrebbe lanciarsi alla ricerca della sua prima vittoria non si scopre, la Rappresentativa non corre particolari pericoli. Proprio in un momento di stanca della gara arriva un fulmine a ciel sereno, Dezi ben servito in area al 37’ con una bella girata coglie l’angolo giusto, Napoli in vantaggio. E’ l’episodio che squarcia la partita, i partenopei rinfrancati dal vantaggio prendono fiducia mentre la Rappresentativa riordina le idee. Ma non c’è tempo, finisce la prima frazione, Magrini per niente contento opera due sostituzioni ad inizio ripresa, rimangono negli spogliatoi Ziembanski e Del Porto, prendono il loro posto Serraiocco e Lanni. La Rappresentativa parte a mille, nei primi minuti sfiora in due occasioni il pareggio, la strigliata di Magrini negli spogliatoio sembra aver sortito l’effetto sperato. La pressione degli arancioni porta i suoi frutti, al 13’ Guccione batte un calcio di punizione dal limite dell’area con la palla che s’insacca nell’angolino alla sinistra di Crispino. Il fantasista della D firma così la sua terza rete nel torneo. Convinta e grintosa la Rappresentativa in questi primi venti minuti della ripresa che fanno dimenticare in fretta un grigio primo tempo in cui i ragazzi della D si sono adeguati al ritmo del Napoli. Al 21’ terza sostituzione per gli arancioni, dentro i muscoli di Akilo che prende il posto di Gadda. Sulle ali dell’entusiasmo i ragazzi di Magrini si lanciano alla ricerca della vittoria lasciando spazi invitanti al Napoli, in sette minuti dal 64’ al 71’ Novothny colpisce due volte il palo e Serraiocco respinge bene un tiro violento di Dezi. La gara è divertente ed aperta ad ogni risultato, entrambe le squadre cercano la vittoria senza troppi timori. A cinque minuti dal termine clamorosa occasione per la Rappresentativa con Goldaniga che a due passi dalla linea di porta coglie la traversa, passa un minuto e Crispino respinge una conclusione violenta di Guccione. Ma non c’è più tempo, dopo quattro minuti di recupero l’arbitro fischia la fine di un incontro divertente, il Napoli esce dalla competizione a testa alta mentre la Rappresentativa raggiunge quota sette punti e passa agli Ottavi di Finale come prima del girone.

-------------------------------------------------------



NAPOLI-RAPPRESENTATIVA SERIE D 1-1



Napoli (4-3-3):Crispino, Savarise (34’st Allegra), Nicolao, Esposito, Celiento, Di Falco (43’st Di Donna), Dezi, Fornito, Colella (40’st Palma), Petrarca, Novothny ;A disp: Loffredo, Insigne, La Torre, Tutino, Scielzo, Romano All. Sormani;

Rappresentativa Serie D (4-3-1-2): Ziembanski (1’st Serraiocco); Saitta, Goldaniga, Impagliazzo, De Col; Trillini, Gadda (20’st Akilo), Campanaro; Guccione; Del Porto (1’st Lanni), Cisse; a disp. Pastorelli, Mancuso, Sorrentino, Vacca, Pergolizzi, Eseola; All. Magrini;

Arbitro: Giua (Pisa)

Reti: 37’pt Dezi (N), 13’st Guccione (R)

Ammoniti: Di Falco (N), Cissè (R)

Recupero: 0’ + 4’

Note: clima rigido



I PARTNER DELLA RAPPRESENTATIVA - Ad accompagnare la Rappresentativa di Serie D a Viareggio ci saranno Erreà e Dartfish. L'azienda leader nel settore del team wear ha confermato la sua partnership con la Lega Nazionale Dilettanti, vestendo per il terzo anno consecutivo la selezione composta dai migliori giovani della Serie D. Novità assoluta la presenza di Dartfish, il potente software di videoanalisi, che sarà messo a disposizione dello staff tecnico della Rappresentativa grazie all'accordo siglato dalla LND con MyGreen, distributore ufficiale per l'Italia.



PER SEGUIRE LA RAPPRESENTATIVA – Tutte le gare della Rappresentativa di Serie D alla Viareggio Cup saranno disponibili sul Twitter della Lega Nazionale Dilettanti e su iPhone grazie all'applicazione iLND (gratis sull'App Store di Apple). Sulla fanpage ufficiale di Facebook troveranno spazio foto e commenti. Infine, come di consueto, sul sito lnd.it ci saranno gli ampi resoconti delle gare disputate ed il diario di quest'avventura alla 64ª Viareggio Cup.



I RISULTATI DEL GIRONE

VARESE-RAPPRESENTATIVA SERIE D 1-4

NAPOLI-BRUGES 0-2

BRUGES-RAPPRESENTATIVA SERIE D 0-2

NAPOLI-VARESE 1-5

NAPOLI-RAPPRESENTATIVA SERIE D 1-1

BRUGES-VARESE 2-1



Classifica: Rappresentativa Serie D punti 7, Bruges 6; Varese 3, Napoli 1



IL PROGRAMMA DEGLI OTTAVI DI FINALE

MARTEDI 14 FEBBRAIO

Viareggio (LU) / Stadio “T. Bresciani” (ore 15)

La Spezia / Stadio “A. Picco” (ore 17,15) (Sintetico)

Quarrata (PT) / Stadio “F. Raciti” (ore 15)

Monterotondo (GR) / Stadio “Pian di Giunta” (ore 15)

Borgo San Lorenzo (FI) / Stadio “Romanelli” (ore 15)

Agliana (PT) / Stadio “Bellucci” (ore 15)

Chiavari (GE) / Stadio “Comunale” (ore 15) (Sintetico)

Sarzana (SP) / Stadio “Luperi” (ore 15)





CONVOCATI E STAFF TECNICO



PORTIERI - Vinicius ROSSI PONTELLO (‘92 - ACR Messina), David ZIEMBANSKI (‘92 - FC Francavilla), Federico SERRAIOCCO (‘93 - SSD Teramo)



DIFENSORI - Andrea IMPAGLIAZZO (‘92 – ACR Messina), Marco PERGOLIZZI (‘92 - Marsala), Salvatore MONACO (‘92 - Budoni) , Stefano TERSINI (‘92 - Sansepolcro), Andrea SAITTA (‘93 - Forcoli), Michele Arinze AKILO (‘92 - Mezzolara), Edoardo GOLDANIGA (‘93 - Pizzighettone), Filippo DE COL (‘93 - Legnago Salus).



CENTROCAMPISTI - Cheik Moussa DIAGNE (‘92 - Gallaratese), Raffaele VACCA (‘91 - Turris), Giovanni CAMPANARO Vice Cap. (‘92 - Chieri), Filippo GUCCIONE Cap. (‘92 - Cerea), Massimiliano TRILLINI (‘92 - Civitanovese), Gianluca SORRENTINO (‘92 - Marsala), Marco LANNI (‘92 - Salerno), Andrea GADDA (‘93 – Ravenna).



ATTACCANTI

- Leonardo MANCUSO (‘92 - Pizzighettone), Salim CISSE (‘92 - Atletico Arezzo), Habib Aderinsola ESEOLA (‘91 - Hinterreggio), Omar PASTORELLI (‘92 - Pierantonio), Francesco DEL PORTO (‘92 - Virtus Castelfranco).



Selezionatore: Giancarlo MAGRINI

Allenatore in 2ª: Giampiero ROSSI

Collaboratore Tecnico: Valter MALERBA

Preparatore dei portieri: Davide BERTACCINI

Medico: Mario TURANI

Fisioterapista: Andrea BANDINI

Team Manager: Francesco GILARDONI

Segretario: Alberto BRANCHESI

Dirigente Responsabile Rappresentative Nazionali LND: Alberto MAMBELLI

Dirigente Responsabile Osservatori: Maria Teresa Montaguti

Magazziniere: Sandro DELLA PELLE




Fonte: 
Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160