Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Napoli, Mazzarri furioso: «Arbitri, adesso basta!»

in

NAPOLI - Tre punti in quattro partite, dieci in meno rispetto alla scorsa stagione, il Napoli è in un momento difficile soprattutto di risultati. Ma il pari con il Cesena ha fatto infuriare il tecnico azzurro Walter Mazzarri soprattutto per le decisioni dell'arbitro Banti, che nel finale ha annullato un gol regolare di Pandev: «Il gol è regolarissimo, abbiamo perso due punti per questa decisione arbitrale. Non so cosa possa aver visto il direttore di gara, nell'azione Maggio tocca di petto e soprattutto viene spinto. Non è la prima volta che ci succede, siamo stati sempre zitti, ora anche gli arbitri devono assumersi le proprie responsabilità. A Siena ci sono stati negati due o tre rigori, con il Genoa siamo stati penalizzati: ci mancano cinque punti nelle ultime tre partite. L'arbitro ha sbagliato completamente partita, ci sono stati tanti episodi che hanno condizionato il risultato in modo macroscopico come il fuorigioco di Cavani in avvio e una mancata espulsione per una gomitata di Hamsik. Non vogliamo cercare alibi e negare le nostre colpe, per collaborare siamo stati zitti ma ora sono stanco, la mia pazienza ha un limite. Il Napoli stasera ha fatto una grande partita come ha ammesso anche Arrigoni, alla fine ha anche segnato e meritava di portare a casa i tre punti».


DE LAURENTIIS - Amareggiato a fine partita anche il presidente De Laurentiis: «Mazzarri ha ragione, perché l'allenatore ci mette la faccia. Non si può essere penalizzati in questo modo. Abbiamo lasciato per strada tanti punti per questo motivo. Quattro arbitri sono pochi, dovremmo fare come in Europa dove ce ne sono sei. Scriverò a Braschi su questo argomento. Mi è piaciuto molto Vargas. Il ritardo in campionato? Era accaduto anche alla Fiorentina di Prandelli quando giocava la Champions».


Fonte: 

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160