Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

«Presa la metà di Immobile. Genoa, arriva Carvalho»

in

ROMA - Al termine della sfida vinta con il Napoli, il presidente del Genoa Enrico Preziosi ha annunciato l'acquisto in comproprietà di Ciro Immobile, giovane attaccante della Juventus, attualmente in prestito al Pescara: «Oggi abbiamo speso quattro milioni per la metà di Immobile - ha spiegato Preziosi - mentre Boakye è rimasto al Genoa e vedremo a giugno». Ma Preziosi ha annunciato anche l'arrivo di un difensore. «Uno in difesa sta già arrivando e oggi era qua per formalizzare. E' Carvalho, brasiliano del Figuerense, che arriverà in prestito con diritto di riscatto perchè in difesa facciamo un po' di fatica».


SULLA PARTITA, PREZIOSI E MARINO -
«Sono un po' arrabbiato perchè sul 3-0 non possiamo soffrire così. Li abbiamo incoraggiati con la nostra stanchezza e abbiamo preso gol, ma va detto che nel primo tempo potevamo vincere 6-0». Enrico Preziosi si gode il successo sul Napoli che riscatta la sconfitta dell'andata e quella di Palermo nell'ultimo turno. «Gilardino e Palacio? Sapevamo che potevano stare benissimo assieme per questo avevo cercato di unirli già a giugno. Biondini? È un giocatore preziosissimo, con la sua uscita abbiamo sofferto». Per il Genoa ora l'obiettivo è tornare a fare risultato in trasferta dopo le sconfitte di Cagliari e Palermo. «Dobbiamo riuscire ad avere la stessa mentalità anche in trasferta, a volte capita che ci trasformiamo in una squadra anonima». Contento anche Pasquale Marino che al Ferraris dopo aver sconfitto l'Udinese batte anche il Napoli: «Abbiamo fatto una buona gara così come era successo con l'Udinese, due vittorie di valore considerando gli avversari che avevamo di fronte. La squadra ha saputo soffrire sino alla fine ed è un successo meritato. Kucka? Oggi ha fatto la miglior partita da quando sono al Genoa, ha lottato ed è stato aggressivo, soffrendo su ogni pallone e non ha ancora i novanta minuti nelle gambe». Un Genoa che ha visto il rientro in difesa di una pedina fondamentale come Kaladze: «A Palermo eravamo partiti bene, poi avevamo subito dei gol per distrazione. Il rientro di Kaladze è stato fondamentale e oggi siamo stati più attenti sui calci piazzati. I gol subiti? Ne abbiamo presi due in un minuto ma non dimentichiamo che di fronte avevamo gente come Hamsik, Cavani e Lavezzi Ma sono contento perchè la squadra ha saputo soffrire sino alla fine». Ad incantare il pubblico del Ferraris soprattutto la coppia Gilardino-Palacio: «Da quando giocano assieme abbiamo segnato tre gol a partita - ha spiegato Marino -. L'importante è che continuino a divertirsi ma avevo visto sin dal primo allenamento che si completavano, devono continuare così».


Fonte: 

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160