Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Sibilla, vittoria nel finale. Ostuni Ko

E' un eurogol di Di Domenico a decidere la gara

BACOLI - Esordio amaro in campionato per l’Ostuni che al “Chiovato” di Baia cede nei minuti di recupero ai padroni di casa. A decidere il match è stato un eurogol di Di Domenico che con un tiro dai 25 metri non ha lasciato scampo al giovane Semprevivo.
Prima dell’inizio della gara le due squadre hanno osservato un minuto di raccoglimento per la scomparsa del giovane arbitro sardo, colpito da un infarto durante la preparazione di inizio stagione. Nonostante il gran caldo, l’avvio non lascia a desiderare e le azioni da rete fioccano. Al 4′ sul lancio di Tulino, Solimene viene anticipato di un soffio dall’estremo difensore ospite, lesto ad anticipare i tempi dell’uscita. Tre minuto dopo è Ingenito di testa a sfiorare la rete su corner di Solimene. L’Ostuni dopo un inizio stentato comincia a farsi vedere in fase offensiva e al 12′ conquista un calcio di rigore per l’atterramento di Condita ad opera di Rea. Dal dischetto si presenta Radicchio che spiazza Monteleone, firmando il vantaggio ospite. La reazione dei padroni di casa è immediata e il pari viene prima sfiorato da Ingenito (colpo di testa bloccato in due tempi), poi da Arenella che su un cross basso di Di Domenico spedisce a lato di poco, infine viene finalmente raggiunto da Solimene bravo a liberarsi in area di rigore e a piazzare la sfera nell’angolino alla sinistra del portiere. La rete del pari galvanizza la Sibilla che ci prova al 27′ con un tiro dalla distanza di Rea, bloccato da Semprevivo. Due giri di lancette dopo, è Malagnino ad impensierire l’estremo difensore biancoazzurro con una conclusione che termina alta di poco. Alla mezz’ora clamorosa occasione per gli uomini di Carannante: Solimene viene servito di tacco da Ingenito e calcia di prima intenzione verso la porta, colpendo in pieno il palo. Sul finire di prima frazione si fa rivedere in attacco la compagine pugliese con una punizione, alta, di Candita. Ad inizio ripresa, Carbonella opta per l’ingresso di Vinciguerra per uno spento Calasso, messo più di una volta in difficoltà dal buon Solimene. In avvio i campani sfiorano in due circostanze la rete. Al 2′ ci prova Di Domenico dalla distanza ma la sua conclusione termina alta di un soffio. Passano tre minuti e la Sibilla spreca malamente l’ennesima opportunità di andare in vantaggio: colpo di testa a botta sicura di Arenella che viene miracolosamente respinto da Semprevivo, sulla ribattuta la palla dopo una serie di rimpalli arriva nuovamente tra i piedi di Arenella che calcia malamente a lato. Il match sembra poi subire una fase di stanca, con le due squadre che tirano i remi in barca, bloccate anche dal gran caldo. Le azioni da rete latitano con la sola Sibilla a rendersi pericolosa con le punizioni tagliate di Di Domenico. Alla mezz’ora proprio su una parabola di Di Domenico, i partenopei vanno vicini alla finalizzazione ma Poziello spreca clamorosamente l’ottima sponda di Ingenito calciando debolmente verso la porta avversaria. Al 39′ l’Ostuni resta in dieci per l’espulsione (doppia ammonizione) di Candita. Un minuto dopo ancora Di Domenico trova la testa di Poziello ma è praticamente strepitoso l’intervento di Semprevivo, che mantiene i suoi sul risultato di parità. In pieno recupero però il giovane portiere pugliese è costretto a capitolare su una conclusione da fuori area ancora una volta di Di Domenico che fa letteralmente esplodere il pubblico sugli spalti. Vittoria importante per la Sibilla che sfata il tabù della prima giornata di campionato. La squadra di Carannante non vinceva all’esordio in serie D da quattro stagioni. Per l’Ostuni la possibilità di rifarsi domenica contro l’ambizioso Pianura.

 SIBILLA BACOLI-OSTUNI 2-1

SIBILLA BACOLI (3-4-3): Monteleone 6; Rainone 6.5, Rea 6, Zinno 6 (36′ st Costagliola G. s.v.); Di Domenico 7, Giliberti 6.5, Dinolfo 5.5, Tulino 5.5; Solimene 6.5 (23’st Poziello 6), Ingenito 5.5, Arenella 5 (12’st Quagliariello 5.5). A disp.: Costagliola E., Manna, Carannante, Esposito. Allenatore: Carannante 6.5.
OSTUNI (4-4-2): Semprevivo 6.5; Matera 6, De Cesare 5.5, Trovato 6, Calasso 5 (1′ st Vinciguerra 5.5); Giovannico 6, Salvestroni 6, Candita 5.5, Malagnino 6 (35′ st Zammillo s.v.); Di Gennaro 5.5 (16′ st Caputo), Radicchio 6. A disp.: Furone, Bartolomucci, Villani, Gioia. Allenatore: Carbonella 6.
ARBITRO: Di Giamberardino di Roma 5
RETI: 13′pt Radicchio, 23′pt Solimene, 46’st Di Domenico.
NOTE: Spettatori 400 circa. Ammoniti: Salvestroni, Rainone, Ingenito, Malagnino. Al 39’st espulso per doppia ammonizione Candita. Angoli 2-0 Sibilla. Recuperi: 1′pt, 4’st.

Fonte: 

Ciro Cuozzo

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160