Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Ranieri: «Sneijder è il nostro condottiero»

in

MILANO - "Sneijder non deve essere uno della rosa, ma il nostro condottiero, quello che ci prende per mano e ci porta lontano. Se lo sarà anche nel derby per dare la vittoria all'Inter? Non credo che possano esistere favoriti nel derby, il derby azzera tutto. Bisogna solo prepararlo bene e viverlo meglio in campo". Profumo di sfida all'ombra della Madonnina: mancano poco più di quindici giorni al confronto tra Inter e Milan ma l'atmosfera è già calda, come testimoniano le parole del tecnico nerazzurro Claudio Ranieri, intervistato da Mediaset Premium. Sneijder viene investito del ruolo di leader del gruppo: sic stantibus rebus, viene esclusa sostanzialmente la possibilità di una sua cessione.


L'ESPERIENZA - Un colloquio a 360 gradi per l'allenatore di Testaccio che si racconta senza reticenze: "Milano è una gran bella città, una città che lavora, mi piace. Parlano del traffico caotico, ma io sono abituato: Roma, Londra, Valencia, Madrid, ho sempre vissuto nelle metropoli". "Ho lasciato Roma giovanissimo - prosegue l'allenatore - e ho girato l'Europa. Un'esperienza che mi ha dato moltissimo. Se mi chiedete il motivo dell'affetto immediato dei tifosi nerazzurri nei miei confronti, posso solo pensare che sia piaciuto il mio spirito di lavoratore: mi sono messo a testa bassa per sistemare l'Inter. Ho un carattere marcato, dico quello che penso, con il passare degli anni i difetti sono anche peggiorati... Io all'Inter sono arrivato in un momento particolare, ho trovato una squadra sott'acqua, ma anche volontà e senso di appartenenza, non ci stavo a sentire dire che questi giocatori erano vecchi e saggi, ero sereno anche nelle sconfitte perchè vedevo come lavoravano". Ranieri, lo stesso sorride quando sente menzionare i clan all'interno dello spogliatoio: "Se i clan sono formati da quei giocatori che arrivano prima all'allenamento e sono gli ultimi ad andare via, allora io sono il capo dei clan...".

Fonte: 

Cor

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160