Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Amauri: «Io al Palermo? Come tornare a casa...»

in

TORINO - Lo vogliono in Italia, lo cercano in mezza Europa, lo vorrebbero di nuovo in Brasile: Amauri, però, sembra ancora non aver deciso il suo futuro. A rivelarlo è stato l'attaccante della Juve a Mediagol.it: «Non c'è nulla di concreto per adesso, ci sono tante voci e tante possibilità di andare anche all´estero. Si parla anche del Brasile, di tornare a casa. Per adesso però sono solo voci, il mercato si deve ancora aprire, perciò vediamo, per adesso per forza di cose mi godo la mia famiglia come non ho potuto fare negli ultimi anni. Se ci fosse il Palermo gli darei la priorità? Sicuramente si può parlare, si può vedere cosa c´è veramente di importante. Io la città e la società la conosco, so cosa vado incontro, è un po' come rientrare a casa, quindi si dovrebbe parlare, tutto qua. Il mercato è così, a volte dicono al 100% che andrai in un certo posto e poi vai da tutt'altra parte. Il mercato è alle porte, vedremo».


PALERMO? PERCHE' NO... - Amauri non esclude nemmeno l'ipotesi di decurtarsi lo stipendio: «Un sacrificio economico per tornare in Sicilia? Nella vita io sono una persona che tutto quello che ho guadagnato sia a livello finanziario che a livello sportivo l'ho sempre messo in gioco con la mia faccia. Per questo dico che anche a gennaio scorso sono andato a Parma. E non era facile uscire da una grande squadra come la Juventus per andare a Parma, con tutto il rispetto, perché lì mi sono trovato bene e arrivavo da un periodo particolarissimo. In quel caso però c´è stata la concretezza della società e in un giorno sono riuscito ad approdare in Emilia, non era semplice, però mi sono rimesso in gioco lì perché ero convinto che avrei fatto bene. Potrei fare lo stesso ragionamento benissimo del a proposito del Palermo – ha spiegato ancora a Mediagol.it - se un giorno dovesse esserci l'opportunità, delle cose chiare, allora sarò ben felice di tornare. Però le cose devono essere chiare, non solo voci che si leggono sui giornali o in televisione dove si può dire quello che si vuole. Non chiudo la porta al Palermo? Non la chiudo fino a 38 anni, poi la chiudo a tutti perché smetto di giocare».


Fonte: 

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160