Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Inzaghi non è contento e prepara l'addio al Milan

in

MILANO - Non potrebbe esserci peggior Natale per Pippo Inzaghi. Il prossimo, quasi certamente l’ultimo nel “gelo” di Milanello. Accantonato, trascurato, abbandonato al suo destino. No, proprio non se l’aspettava. Non se lo meritava, a suo dire, dopo 125 gol che hanno tappezzato 11 anni di scudetti (2), Champions League (2), Mondiale per Club (1), Supercoppe di Lega (2), Supercoppe d’Europa (2), Coppa Italia (1). Dieci trofei rossoneri dove la griffe di Superpippo è e resterà indelebile.


ESILIO - L’arrivo imminente di Maxi Lopez e quello probabile di un altro attaccante lo spingono lontano da Milanello. L’ultimo Natale rossonero Inzaghi lo trascorrerà preparando le valigie per un viaggio (di sola andata) lontanto dalla serie A. Il bomber sta scrutando un orizzonte molto vasto. Alla ricerca di altri euro-gol (Champions League ed Europa League potrebbero vederlo protagonista nella seconda fase) o di sostanziosi ingaggi (ma non è mai stato un cacciatore di soldi, altrimenti non sarebbe rimasto quest’anno al Milan) in almeno tre continenti: Mls (la ricca lega nordamerica), gli Emirati Arabi e il Giappone. Ma prima di togliere il... disturbo, Pippo (38 anni) vorrebbe avere precise e chiare risposte dal Milan e, più precisamente da Allegri, riguardo al trattamento ricevuto.


Leggi l'articolo completo nell'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160