Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Conte esalta la Juventus: «Rimonta fatta col cuore»

in

ROMA -
«Ci sono risposte importanti da parte di tutto il gruppo, se non ci fosse stato il cuore non avremmo rimontato». Il tecnico della Juventus, Antonio Conte, è felice per la prestazione di carattere della sua squadra capace di rimontare a Napoli da 3-1 a 3-3 e di avere una occasione per vincere la partita. «L'inizio è stato difficile e ci siamo adeguati in modo soft - spiega Conte ai microfoni di Sky - loro sono partiti forte e c'è stata qualche disattenzione da parte nostra. Oggi il Napoli e l'ambiente al San Paolo avrebbe stroncato qualsiasi squadra, sono orgoglioso di essere l'allenatore di questi ragazzi. Sono riusciti a gettare il cuore oltre l'ostacolo e oggi l'ostacolo era durissimo da superare».


LA GIOIA DI MATRI - Alessandro Matri, alla fine del match di Napoli, analizza la gara della Juventus che alla fine è riuscita a strappare un importante 3-3 al San Paolo nonostante il doppio svantaggio: «È stata una gara con aspetti positivi e negativi, ma il risultato è stato buono. Certo, non dobbiamo ripetere più prestazioni come quella del primo tempo, dobbiamo scendere in campo più convinti dei nostri mezzi. È stata una gara strana - ha detto Matri autore del primo gol bianconero -, abbiamo subito i primi due gol nel nostro momento migliore, ma siamo stati bravi a rimanere in partita e nel secondo tempo abbiamo ricominciato con voglia e determinazione per cercare di prendere questo punto importantissimo».


LA FELICITÀ DI PEPE - Tra i protagonisti della rimonta juventina sul Napoli, Simone Pepe si sta rivelando un vero goleador per questa Juventus. «Quello di stasera è un pareggio che vale come una vittoria, con un gruppo così forte puoi giocare in qualsiasi ruolo. Comunque, mi sono trovato a mio agio quando c'era spazio, riuscivo a partire palla al piede, direi che mi sono anche divertito molto, Vidal e Pirlo mi hanno fatto da scudo quando ho attaccato». La Juve si nasconde in ottica scudetto, ma dopo aver preso 4 punti dalle trasferte di Roma con la Lazio e Napoli si può pensare anche ad altro. «Abbiamo dato il segnale che siamo un gruppo unito che non molla mai».


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160