Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Inter a gennaio sul mercato: pronti Kucka, Tevez, Juan

in

MILANO - Per salvare gli (almeno) 30 milioni che la partecipazione alla prossima Champions League garantirebbe, Massimo Moratti ha capito che a gennaio dovrà nuovamente mettere mano al portafogli. Non importa se allo scorso 31 agosto il calciomercato nerazzurro sia stato chiuso con un passivo di 10 milioni (il saldo diventa però positivo considerando i 25 milioni di plusvalenze e il netto taglio del monte ingaggi): il numero uno nerazzurro ha finora constatato che i nuovi innesti non hanno avuto un rendimento in linea con le aspettative e che lo zoccolo duro dell’Inter campione di tutto ha bisogno di certezze immediate. Ecco spiegato perché in corso Vittorio Emanuele si fanno i conti delle risorse che saranno investite alla riapertura della campagna trasferimenti. « Vedremo cosa fare - ha detto a Sky Sport - e quali soluzioni adottare a seconda di come saremo messi a gennaio. Da ora in avanti dovremo guardare partita dopo partita e avere pazienza. Il primo tempo la squadra è andata benissimo, il secondo molto meno, ma non è Ranieri il problema ». Il presidente, « amareggiato e un po’ dispiaciuto » dal ko con la Juve e dalla situazione, si aspetta delle risposte e non gradisce lo “spettacolo” della classifica con la sua Inter quart’ultima da sola con 5 sconfitte in 9 giornate (mai successo nella storia nerazzurra nel dopo guerra...). Mai si sarebbe aspettato una simile situazione in estate. Ecco perché è pronto a ripetere un mercato di gennaio sul livello dello scorso anno, quando arrivarono Pazzini, Ranocchia, Nagatomo e Kharja. Scivolare in Europa League porterebbe a introiti da parte dell’Uefa 5-6 volte inferiori (più il danno sui biglietti ai botteghini...): in tempi di fair play finanziario una vera mazzata.


RABBIA MORATTI - Moratti tra sabato notte e ieri ha parlato con le persone a lui più vicine: sa che a gennaio i costi sono più elevati, ma un’altra strada per risolvere il problema non c’è. La priorità è l’arrivo del centrocampista Kucka: con il Genoa ci sarà da trattare per il prezzo della seconda metà del cartellino, ma non ci sono dubbi sul trasferimento, in stile Ranocchia, a gennaio. Resta da individuare una contropartita tecnica perché non è affatto scontato che l’Inter voglia privarsi subito dell’altro 50% di Viviano. Più probabile che magari aggiunga uno dei suoi giovani che con lo sbarco di Kucka a Milano potrebbero faticare a giocare (Obi?).


Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160