Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Comitato regionale di Piemonte e Valle d’Aosta: modalità per i ripescaggi

Modalità per i ripescaggi nella prossima stagione sportiva

In caso di rinunce, fusioni e ripescaggi al campionato nazionale di Serie D, come ogni anno alcune squadre potranno presentare domanda di ammissione alle categorie superiori pur non avendone titolo. Il Comitato regionale di Piemonte e Valle d’Aosta provvederà a esaminare le varie richieste, stilando una graduatoria dalla quale saranno scelte le società più meritevoli. Di seguito le modalità da seguire per le domande. In caso di ex-aequo nel punteggio finale sarà privilegiata la società di più antica affiliazione. Non potranno essere valutate le domande di società retrocesse al termine dell’ultima stagione sportiva, o di quelle ripescate, rinunciatarie al campionato di competenza, sanzionate per illecito sportivo o con la retrocessione all’ultimo posto in classifica nel corso dell’ultimo quadriennio. Le domande spedite oltre i termini che verranno stabiliti dal Comitato regionale non produrranno alcuna efficacia.

CAMPIONATO DI ECCELLENZA

Le richieste di ammissione al campionato di Eccellenza debbono essere firmate dal presidente della società e spedite al Comitato Regionale Piemonte Valle d’Aosta FIGC-LND (via A. Volta 3 – TORINO) a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno entro e non oltre il 3 luglio 2009. A corredo della domanda occorrerà presentare la seguente documentazione (gli stampati possono essere richiesti a mezzo fax o ritirati direttamente presso il Comitato Regionale):

a) dichiarazione di disponibilità di un campo di giuoco (idoneo alla categoria e omologato in data antecedente alla domanda) rilasciata dall’Ente proprietario, che si impegna a far disputare tutte le gare del campionato di Eccellenza 2009/2010 e le manifestazioni ufficiali indette dal Comitato Regionale o dalla Lega Nazionale Dilettanti. Tale certificazione, che non potrà essere revocata nel corso dell’annata agonistica, dovrà tassativamente assicurare la perfetta idoneità della struttura sportiva e degli annessi servizi, di modo che non siano necessari successive opere di miglioria. Il terreno di giuoco deve essere ubicato nel Comune ove ha sede sociale la società richiedente;
b) ricevuta del versamento attraverso bonifico bancario di 3.700 euro quale deposito cauzionale da integrare in caso di ammissione alla categoria superiore o da utilizzare per l’iscrizione al campionato di Promozione.

Le decisioni inerenti al completamento dell’organico, non impugnabili in alcuna sede, saranno a totale discrezione del Consiglio direttivo del Comitato regionale, che terrà prioritariamente conto dei seguenti criteri di valutazione:

1) titolo regionale Coppa Italia Dilettanti - categoria Promozione. Qualora la squadra vincitrice dovesse aver già acquisito l’ammissione alla categoria Eccellenza, la priorità assoluta in ordine al ripescaggio verrà attribuita alla compagine finalista.
2) graduatoria dei play-off del campionato di Promozione.

CAMPIONATO DI PROMOZIONE, PRIMA E SECONDA CATEGORIA

Le richieste di ammissione ai campionati di Promozione, Prima e Seconda Categoria devono essere firmate dal presidente della società, spedite al Comitato regionale Piemonte Valle d’Aosta Figc-Lnd (via A. Volta n. 3 – Torino) a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno entro e non oltre il 3 luglio 2009. A corredo della domanda occorrerà presentare la documentazione (gli stampati possono essere richiesti a mezzo fax o ritirati direttamente presso il Comitato Regionale) attestante:

a) versamento attraverso bonifico bancario di un deposito cauzionale pari a 3.100 euro (per l’ammissione al campionato di Promozione), 2.100 euro (Prima categoria) o 1.600 euro (Seconda categoria), da integrare in caso di ammissione alla categoria superiore o da utilizzare per l’iscrizione al campionato di competenza.
b) disponibilità di un campo di giuoco idoneo alla categoria e omologato in data antecedente alla domanda.
c) anzianità di affiliazione (per ogni anno di affiliazione 2 punti, fino a un massimo di 40 punti).
d) partecipazione all’assemblea del Comitato regionale in data 17 marzo 2007 (30 punti per ogni partecipazione diretta, 15 punti per ogni partecipazione con delega, -30 punti per ogni assenza).
e) posizione di classifica nell’ultima stagione sportiva (perdente prima fase play-off 30 punti, perdente seconda fase play-off 35 punti, perdente terza fase play-off 40 punti, classificata al 2° posto 12 punti, classificata al 3° posto 8 punti, classificata al 4° posto 6 punti, classificata al 5° posto 4 punti, classificata al 6° posto 2 punti).
f) partecipazione ad attività 2008/2009, con una o più squadre, di settore giovanile e scolastico (10 punti)
g) vittoria Coppa Piemonte Valle d’Aosta (50 punti)
h) iscrizione e partecipazione di propri tesserati a corsi dirigenti o seminari di aggiornamento organizzati dal Comitato regionale Piemonte Valle d’Aosta Lnd dal 1996 in poi (per dirigenti iscritti dalla Società e che abbiano conseguito l’attestato di partecipazione 20 punti).

CALCIO A CINQUE

Le richieste di ammissione ai campionati di Calcio a Cinque debbono essere firmate dal presidente della società, spedite al Comitato regionale Piemonte Valle d’Aosta Figc-Lnd (via A. Volta n. 3 – Torino) a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno entro e non oltre il 3 luglio 2009. A corredo della domanda occorrerà presentare la seguente documentazione (gli stampati possono essere richiesti a mezzo fax o ritirati direttamente presso il Comitato Regionale) attestante:
a) anzianità di affiliazione (per ogni anno di affiliazione 2 punti, fino a un massimo di 40 punti).
b) partecipazione all’assemblea del Comitato regionale in data 17 marzo 2007 (30 punti per ogni partecipazione diretta, 15 punti per ogni partecipazione con delega, -30 punti per ogni assenza).
c) posizione di classifica nell’ultima stagione sportiva (perdente prima fase play-off 30 punti, perdente seconda fase play-off 35 punti, perdente terza fase play-off 40 punti, classificata al 2° posto 12 punti, classificata al 3° posto 8 punti, classificata al 4° posto 6 punti, classificata al 5° posto 4 punti, classificata al 6° posto 2 punti).
d) vincente Coppa Piemonte Valle d’Aosta (50 punti)
e) iscrizione e partecipazione di propri tesserati a corsi dirigenti o seminari di aggiornamento organizzati dal Comitato regionale Piemonte Valle d’Aosta Lnd dal 1996 in poi (per dirigenti iscritti dalla Società e che abbiano conseguito l’attestato di partecipazione 20 punti).
f) partecipazione attività giovanile 2008/2009 (Juniores, per ogni squadra 5 punti).

CALCIO FEMMINILE

Le richieste di ammissione ai campionati di Calcio Femminile debbono essere firmate dal presidente della società, spedite al Comitato regionale Piemonte Valle d’Aosta Figc-Lnd (via A. Volta n. 3 – Torino) a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno entro e
non oltre il 3 luglio 2009. A corredo della domanda occorrerà presentare la seguente documentazione (gli stampati possono essere richiesti a mezzo fax o ritirati direttamente presso il Comitato Regionale) attestante:
a) anzianità di affiliazione (per ogni anno di affiliazione 2 punti, fino a un massimo di 40 punti).
b) partecipazione all’assemblea del Comitato regionale in data 17 marzo 2007 (30 punti per ogni partecipazione diretta, 15 punti per ogni partecipazione con delega, -30 punti per ogni assenza).
c) posizione di classifica nell’ultima stagione sportiva (classificata al 2° posto 12 punti, classificata al 3° posto 8 punti, classificata al 4° posto 6 punti, classificata al 5° posto 4 punti, classificata al 6° posto 2 punti).
d) vincente Coppa Piemonte Valle d’Aosta (50 punti)
e) iscrizione e partecipazione di propri tesserati a corsi dirigenti o seminari di aggiornamento organizzati dal Comitato regionale Piemonte Valle d’Aosta Lnd dal 1996 in poi (per dirigenti iscritti dalla Società e che abbiano conseguito l’attestato di partecipazione 20 punti).

Fonte: 
Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160