Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Reja si gode super Klose: «Attaccante stupefacente»

in

ROMA - Tre giorni di riposo per ricaricare le batterie in vista dell'attesissimo derby con la Roma, in programma il 16 ottobre, alla ripresa del campionato dopo la sosta per gli impegni della Nazionale. E del tour de force di sette partite in tre settimane che l'aspetta. La Lazio di Edy Reja si avvia così all'appuntamento più sentito dalla tifoseria biancoceleste, desiderosa di riscattare la serie di sconfitte maturata negli ultimi scontri con i giallorossi. Il rompete le righe è avvenuto ieri dopo il successo con la Fiorentina.


REJA SU KLOSE - Un successo importantissimo per il morale dei giocatori e per quello dell'allenatore che ha indovinato la lettura della gara zittendo quella frangia della tifoseria che voleva raggiungere l'importante sfida con la Roma con un'altra guida tecnica: «Ieri, rispetto ad una Fiorentina che in settimana aveva riposato, siamo andati bene anche a livello di corsa. Siamo una squadra matura, riusciamo a reggere bene di testa e di gambe. Siamo, però, anche una squadra un po' "pesante" e ad inizio stagione ci sta avere qualche difficoltà» spiega Reja ai microfoni di Lazio Style Radio. Oltre al ritrovato Hernanes, alla buona prova di Stankevicius ("Ha fatto bene sia in fase di attenzione, sia in fase di costruzione dell'azione") e dei subentrati Matuzalem («un giocatore con valori tecnici importanti che ci ha permesso di tenere il pallone e amministrare il gioco») e Sculli, il tecnico goriziano ha rimarcato la prestazione di Miroslav Klose che, con il gol segnato ai Viola, ha realizzato il quinto centro in sette incontri disputati. «È straordinario e importantissimo per noi. Se dovesse continuare così ci sarebbe da "baciarsi il gomito". Fa una vita giusta, non ha grilli per la testa. È un vero atleta. Ha inoltre una potenza incredibile: quando parte non lo tieni. Per fortuna è venuto alla Lazio», confessa l'allenatore. Il tedesco nei prossimi giorni sarà impegnato con la sua Nazionale, ma ciò non preoccupa particolarmente Reja: «Mi ha detto che dovrebbe disputare soltanto la prima gara e forse neppure tutta».


I DUBBI SU HERNANES E GONZALEZ - Qualche perplessità invece su Hernanes e Gonzalez che rientreranno mercoledì 12, come Lulic e Cana, ma che dovranno affrontare anche una trasferta intercontinentale («dovremo valutare come rientreranno e quanto giocheranno»). Chi si risparmierà sarà invece l'attaccante francese Cisse, non convocato da Blanc. Che sia lui, insieme ai recuperi quasi certi di Mauri e Biava, la freccia in più all'arco di una Lazio in cerca di riscossa?


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160