Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Insigne: «Il mio sogno è giocare nel Napoli»

in

ROMA - Dopo Totti, Baiano, Rambaudi, Di Vaio e Signori, approda in Nazionale un altro calciatore di Zemanlandia. Lui è Lorenzo Insigne, 20 anni di Frattamaggiore, una punta esterna di proprietà del Napoli: la novità tra i convocati del ct Ciro Ferrara in vista del doppio impegno con Liechtstein e Turchia, valido per le qualificazione all'Europeo. Insigne arriva alla corte di Ferrara direttamente dal Pescara di Zeman in compagnia del portiere Carlo Pinsoglio e del difensore Marco Capuano: tre giocatori sui venti 'azzurrini' convocati provengono dalla squadra allenata dal boemo. Insigne Zeman lo conosce bene, visto che lo ha seguito a Pescara da Foggia.


«Non soltanto noi del Pescara, sono parecchi i giovani che stanno facendo bene in serie B», ammette l'attaccante campano protagonista sabato dello spettacolare 5-3 sull'Albinoleffe. Ma come si lavora con Zeman? «Fisicamente ti fa fare una preparazione particolare - risponde Insigne -. Ad esempio, in ritiro ci faceva correre e fare i gradoni con i sacchi sulle spalle. L'anno scorso sono arrivato a Foggia più tardi. Quello di questo campionato è stato il primo ritiro che ho fatto con Zeman e... ho resistito! È un allenamento duro, ma che si può fare. Compresi i gradoni allo stadio. Si nota però la differenza con gli altri allenatori». Si suda di più con Zeman o con il ct dell'under 19 Francesco Rocca? «È una bella lotta! - sorride Insigne - In campo però si vede la preparazione, e fino all'ultimo ne abbiamo più dell'avversario». Sabato scorso però, dal 5-0 al 5-3, sembrava che corressero di più quelli dell'Albinoleffe. «Sì», concorda l'attaccante che svela qual è il segreto del tecnico boemo: «Zeman porta l'entusiasmo ovunque va. Il rapporto con i tifosi e la città è ottimo. Ovviamente fin quando ci saranno i risultati». Appena approdato in azzurro, Insigne ha già le idee chiare: «Sto qui e mi alleno. Le scelte poi le fa il ct Ferrara. Il mio sogno? Giocare nel Napoli (con cui vanta una presenza in serie A, ndr), se un giorno andranno via Lavezzi e Hamsik».



Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160