Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Moratti, furia sull'arbitro: «Non lo voglio più vedere»

in

MILANO - Il parapiglia, in una partita bella e combattuta, si è scatenato al 41' del primo tempo. Rigore per il Napoli, espulsione di Obi per doppia ammonizione, Napoli in vantaggio, 'panolada' sugli spalti di San Siro e sfuriata di Ranieri contro l'arbitro Rocchi, che lo espelle. Di lì in poi la partita si è infilata nel tunnel partenopeo portando la squadra di Mazzarri in trionfo. Moratti parla di partita «rovinata supidamente». «La scarsezza dell'arbitro è durata per novanta minuti, mi auguro di non trovarlo più - ha attaccato il presidente nerazzurro - con Ranieri Rocchi si è comportato male, non ha avuto il coraggio di espellerlo in campo e glielo ha mandato a dire nello spogliatoio. L'arbitro non è stato all'altezza del suo ruolo, ha causato un danno alla nostra società e ci faremo sentire. I giocatori si sfogano dicendo di vento strano, ma ho fiducia che non sia così».


RANIERI: «OCCHI APERTI» - «Prego Dio che tu abbia ragione, perchè hai sbagliato tutto», urla il tecnico nerazzurro Ranieri al direttore di gara prima di andare in tribuna a seguire il secondo tempo. «L'arbitro non è stato all'altezza, non ha avuto in mano la partita», ribadisce nel dopo gara. Su un possibile legame con il riemergere di Calciopoli Ranieri è più cauto: «Sarebbe diabolico, se fosse una cosa del genere sarebbe diabolico. Ma che arbitri e designatori stiano con gli occhi ben aperti, perchè un indizio non dice nulla, ma tre indizi fanno una prova». A chi gli ha chiesto se avesse pensato a fare il gesto delle manette, come Mourinho, Ranieri ha risposto con una risata: «Questa mi è piaciuta».


CAMBIASSO: «LE IMMAGINI PARLANO CHIARO» - Anche i giocatori sposano la linea del tecnico. «Le immagini parlano da sole - dice Esteban Cambiasso - Siamo stati penalizzati ma il Napoli non c'entra. Sarebbe stata una partita bellissima che volevo giocarmi fino alla fine. Anche la persona più tranquilla si sarebbe innervosita». Per Javier Zanetti, che avrebbe voluto festeggiare in altro modo le sue 760 partite, «è stato un ottimo primo tempo contro una grande squadra, ma resta il rammarico perchè se c'era una squadra che meritava, quella era l'Inter. Bisogna andare avanti, purtroppo questo è il calcio. Ci sono stati molti episodi dubbi, che sembravano a nostro sfavore».


OBI CHIEDE SCUSA - Obi protagonista involontario, arriva a chiedere scusa ai tifosi: «Grazie ai tifosi per il sostegno». le immagini hanno dimostrato che il primo fallo, punito con il giallo, era preciso sul pallone, mentre sull'azione del rigore, il contrasto era iniziato fuori area. «Ho preso la palla e il giocatore del Napoli è rimasto in piedi. Non mi spiego perchè la prima ammonizione. Poi il contatto spalla spalla, quando l'arbitro Rocchi ha dato il rigore era fuori dall'area». Dalle parti della Madonnina non hanno fatto salti di gioia alla notizia di Rocchi come direttore di gara. Nelle bacheche Facebook e Twitter sono rimbalzati i video YouTube di un Inter-Milan del 24 gennaio 2010, vinto per due reti a zero ma caratterizzato dall'espulsione di Sneijder e Lucio, con Mourinho che parlava di «uno strano odore, hanno fatto di tutto per farci perdere». Con Rocchi l'Inter ha subito 7 espulsioni in 16 gare. Eppure neanche a Napoli erano felici, alla notizia di Rocchi. Il Milan-Napoli del primo marzo 2011, finito 3 a 0 per i rossoneri, era risultato viziato secondo i partenopei da un rigore dubbio. Ed è stato lo stesso Rocchi ad arbitrare un altro Milan-Napoli del 2 novembre 2008, vinto 1 a 0 dai rossoneri, durante il quale il direttore di gara assegnò un altro penalty contestato dagli azzurri e poi fallito da Kakà.


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160