Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Guidolin: «Il turn over una scelta obbligata»

in

UDINE - Da buon perfezionista, il tecnico dell'Udinese Francesco Guidolin non riesce a prendere alla leggera la sfida di domani al Friuli contro il Bologna. Neppure dopo il pareggio raccolto in Europa League con le seconde linee e un massiccio turn-over. E neppure guardando il divario in classifica tra la sua Udinese, prima, e il Bologna, partito con qualche difficoltà. "Noi e il Bologna abbiamo lo stesso obiettivo. Questa è solo una fase di passaggio. L'anno scorso, a questo punto della stagione, eravamo ultimi, con un punto - ha spiegato Guidolin -. Poi siamo arrivati al quarto posto. Può succedere anche al Bologna. Con l'Inter ha fatto un'ottima gara e poi ha ottenuto il pari con la Juventus. Hanno fame di punti, giocatori di qualità e Bisoli sta dando un'impronta alla squadra - ha proseguito l'allenatore dei friulani -. Noi arriviamo all'appuntamento dopo 6 partite consecutive. Ci sono già abbastanza motivi per ritenerla una gara difficile. L'anno scorso ci hanno mangiato 4 punti su 6. È passato, ma si può sempre imparare".


RAMIREZ - Guidolin insomma non sorride neppure al pensiero della possibile assenza di Ramirez, in forte dubbio, tra le fila del Bologna. "Sa fare la seconda punta e il trequartista. Ha grandi qualità. Ma non auguro niente di male a nessuno. Penso ai miei ragazzi". A guardare in casa bianconera, dunque, si trova più di qualche sorpresa nel leggere la lista dei convocati. Domizzi, lasciato a casa giovedì per recuperare dall'infortunio di Cagliari, si è allenato regolarmente stamattina con la squadra, ma non è nella lista anti-Bologna. Evidentemente non è ancora recuperato al 100% e tecnico e sanitari preferiscono non rischiarlo. È nei convocati, invece, Ferronetti, rientrato con un pò d'anticipo sulla tabella di marcia. Probabilmente però nell'undici anti-felsinei sarà Ekstrand a prendere il posto di Domizzi in difesa. Battocchio? "Mentalmente è pronto per la serie A. È da un pò di tempo che è a Udine, è qui con la sua famiglia, ha personalità, è un giocatore dinamico e forte fisicamente. Lo inseriremo gradualmente, senza pressioni", ha spiegato Guidolin.


TURN OVER - Il turn-over spinto attuato in coppa sembra aver dato ragione al tecnico, che però aspetta a cantare vittoria. "Se faremo bene domani sarò contento. È stata una scelta sofferta ma era logica, anche se temevo le critiche e di non reggere alla botta su un campo così difficile. E poi mi domando: si dice che si vuole vedere un bel calcio, ma come fa una squadra a giocare bene se è stanca?" Meglio non toccare, poi, il tasto pretese dei tifosi. "Non capisco tutta questa negatività che sentite addosso. Non la sento. Evidentemente non sono friulano, anche se mi sento tale - ha concluso -. Sarà un campionato difficile. Lo scorso è stato irripetibile. Ma abbiate fiducia nella squadra, cercheremo di accontentare i nostri tifosi".


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160