Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Luis Enrique: «Roma, ora vinciamo all'Olimpico»

in

ROMA - Dopo la prima vittoria in campionato arrivata nella trasferta di Parma, la Roma cerca i primi tre punti all'Olimpico, e il tecnico Luis Enrique spera possano arrivare già domani nell'anticipo pomeridiano contro l'Atalanta. Una gara, avverte l'allenatore spagnolo, che non si annuncia affatto semplice. «Speriamo di fare una bella partita -dice Luis Enrique in conferenza stampa-. Giochiamo contro la squadra migliore del campionato stando ai punti fatti. Sarebbero in testa alla classifica senza la penalizzazione. Sanno giocare in diversi modi, e mi preoccupa la loro condizione fisica. E' una partita molto difficile. Hanno grande ritmo e giocatori pericolosi».


SIMBIOSI - Luis Enrique sottolinea l'importanza del pubblico dell'Olimpico per ottenere il successo: «Noi arrivamo dopo la prima vittoria, arrivata in trasferta, e dopo una settimana di allenamento che ritengo interessante. Giocheremo all'attacco e senza concessioni all'avversario, come sempre Per noi sarà importante domani cercare la simbiosi con i nostri tifosi. Vogliamo vincere la prima partita in casa per loro».


LA SITUAZIONE - Contro l'Atalanta potrebbe tornare titolare Bojan con il quale, assicura, il tecnico, non ci sono problemi: «Sono contentissimo di averlo in rosa, così come sono contento di Borriello, Borini, Totti, Osvaldo e Lamela. Per me quello che conta è la 'fame' che si dimostra tutti i giorni in allenamento». Torna tra i convocati Stekelenburg, dopo il brutto colpo in testa rimediato contro l'Inter: «Si è allenato quasi tutta la settimana, è tra i convocati e può giocare. Domani facciamo la scelta».


IN CRESCITA - L'allenatore asturiano è consapevole che la Roma sarà giudicata principalmente dai risultati, ma che servirà del tempo perché la squadra assimili i nuovi schemi di gioco: «A che punto è la Roma nell'apprendimento del nuovo modo di giocare? Non lo so, non posso rispondere. C'è ancora molta strada, ma sto vedendo dei miglioramenti e la voglia dei calciatori di fare qualcosa di diverso. Non chiedo pazienza, e so che alla fine contano solo i risultati. Per questo spero che la squadra possa giocare come voglio nel minor tempo possibile».
 

FILOSOFIA LUIS - «Le mie scelte -prosegue- le baso sia sul rendimento settimanale sia su quello in partita. Ma non si vince mai sul rendimento di solo undici giocatori. Per questo per me sono importantissimi tutti i giocatori e non esistono solo undici titolari. Ho bisogno di tutto il gruppo, e spero di aver fatto capire alla squadra che non è una frase fatta, ma il mio pensiero. Il giocatore sa che mi può far cambiare idea durante la settimana con il suo impegno. Modifiche tattiche? E' il mio lavoro. Devo trovare il posto migliore per tutti i giocatori. Quello che non cambia è il mio pensiero rispetto a come deve andare in campo la squadra, in casa e in trasferta. Però non vado dritto, ci sono delle curve in questo percorso».


MENTALITA' - Secondo Luis Enrique la Roma deve migliorare a livello mentale, non di condizione, se vuole evitare di subire delle rimonte una volta in vantaggio: «Non credo ci sia un problema di condizione. E' più un problema mentale. Ci siamo trovati in vantaggio e forse subentra una paura di prendere il contropiede. Per me è sempre meglio difendersi mantenendo il possesso di palla. Perché una squadra che corre dietro la palla si stanca di più».


IL DERBY - Chiusura sul derby, che arriverà dopo la sosta: «Il derby? Meglio arrivarci con una vittoria. Manca ancora tanto tempo per questa partita. Passeremo due settimane parlando di questa gara. Ma adesso pensiamo all'Atalanta perché vincere sarebbe un grande stimolo per noi».

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160