Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Inter, Zanetti nell’Olimpo: Mosca mi ricorda Uefa '98

in

MOSCA - Verrà un momento in cui (forse) si stancherà di battere record. Per il momento no. Javier Zanetti ne inanella uno dietro l’altro, quasi non sentisse il peso di quei 38 anni che la sua carta d’identità rivela impietosa, ma che lui riesce a mascherare sul campo. A dire la verità in questo ini­zio di stagione con Gasperini ha sof­ferto anche lui, ma con Ranieri ha mostrato segnali di cre­scita. «Avete visto chi ha conquistato la pu­nizione del 3-1 a Bo­logna?» ha chiesto il tecnico ai giornalisti sabato pomeriggio. Zanetti, of course. O se preferite, «il mio capitano» come ha spiegato il tecnico di Testaccio, ie­ri nella sua prima conferenza stam­pa da tecnico dell’Inter in Cham­pions. Ranieri avrebbe potuto porta­re un qualsiasi altro giocatore: la Ue­fa consente di scegliere liberamente (non c’è l’obbligo di far parlare il ca­pitano) e all’Inter la rotazione era di­ventata quasi un’abitudine con Mou­rinho, ma anche con Benitez e Leo­nardo. E invece ha voluto con sé Za­netti, che stasera entrerà nell’Olimpo dei 5 giocatori che nella storia delle coppe europee hanno collezionato più presenze.


Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160