Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Palermo, che confusione: Via Pioli, ora c'è Mangia

in

PALERMO, 1 settembre - Un’altra giornata campale, chiusa con la notizia ormai scontata, l’esone­ro di Stefano Pioli che ha ricevuto in serata la comunicazione ufficiale da Zamparini, e la promozione del neofita Devis Mangia. Un’al­tra tappa del caos Palermo, vissuta fra tensio­ni, attese, finalmente gli acquisti ma anche una nuova cessione eccellente (Nocerino), frizioni fra Sogliano e il presidente, con tan­to di “quasi” dimissioni del ds, poi rientrate. E ancora il summit serale fra Zamparini, piombato in città poco prima delle 19 a mer­cato neppure concluso.


CONFRONTO - Il presidente ha convocato in sede, al Bar­bera, i senatori rimasti, Miccoli e Migliaccio (Balzaretti è in nazionale), per un confronto che è servi­to forse a mettere un punto e capire che futuro può avere questa squadra. Mezz’ora di colloquio, poi Zamparini ha lasciato lo stadio contestato da una ventina di tifosi. Mic­coli e Migliaccio invece sono stati accolti da applausi e inci­tamenti, alcuni tifosi si sono rivolti all’attaccante chieden­dogli di non lasciare il Paler­mo e Fabrizio ha risposto ras­sicurante: « Io qua muoio...» prima di infilarsi nell’auto.


RIVOLUZIONE - Oggi Zamparini terrà alle 13 una conferenza stampa nella quale presenterà i tre nuovi ac­quisti (Alvarez, Barreto e Della Rocca) e fa­rà il punto della situazione, comunicando il cambio di allenatore e spiegando le mosse di mercato che hanno moltiplicato le perplessi­tà della piazza. Aldilà della mini contestazio­ne di ieri, gran parte della città non si capa­cita delle scelte che hanno portato a una simi­le epurazione. I giudizi sui siti sono pesanti, anche se molti continuano a dare fiducia al presidente che ha condotto il Palermo a tra­guardi straordinari. La squadra che ha gioca­to la finale di Coppa con l’Inter il 29 maggio è stata smantellata, ultimo ad andar via ieri Nocerino, che era la cessione quasi più atte­sa per motivi contrattuali (andava in scaden­za a giugno e non era stato trovato un accor­doper il prolungamento). Di certo nasce un Palermo totalmente nuovo, che ha scelto di azzerare il passato.


Leggi l'articolo completo nell'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio



Paolo Vannini

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160