Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Nicchi: «Per gli arbitri stagione delicata»

in

BOLOGNA, 3 agosto - Più chiarezza sui falli di mano e sugli interventi fallosi dei portieri, da sanzionare, tranne che in rarissimi casi, con il cartellino rosso. Sono questi i due punti su cui si è concentrato il responsabile della commissione arbitri Can A, Stefano Braschi nella giornata conclusiva del raduno dei fischietti a Sportilia. "Nei falli di mano - ha detto Braschi - si deve ammonire solo quando si ferma un'azione di gioco valutata importante o quando c'è un gesto, non solo volontario, ma plateale, molto evidente, traducendo il termine usato in inglese si potrebbe dire, 'svergognato'. Negli altri casi, si fischierà solo la punizione o il rigore". Per gli interventi fallosi del portiere, invece, Braschi ha spiegato che in "quasi tutti i casi scatterà il rosso. Solo se l'azione è molto defilata o ci sono molti difensori alle sue spalle si potrà non espellere. Non basta - ha detto - che ci sia un solo difensore alle sue spalle. Perchè l'azione resta molto pericolosa".


NICCHI - Anche per gli arbitri stagioni non stop e impegnate al massimo da subito perchè "la Supercoppa non è un'amichevole, è una partita vera. Una sfida con le sue tensioni che come arbitri dovremo prendere con la dovuta cautela per cominciare nel migliore dei modi". È il punto di vista del presidente dell'Aia, Marcello Nicchi, in vista del primo derby stagionale a Pechino. "Io ogni anno - ha detto Nicchi durante l'incontro conclusivo del raduno degli arbitri Can A a Sportilia - ho sempre meno dubbi sul livello di questo gruppo di arbitri. Si può fare poco di più. Più di così diventiamo macchine. E le macchine vere sbaglierebbero perfino di più".


STAGIONE IMPORTANTE - "Oggi a Roma è una giornata convulsa, con il processo che si apre di fronte alla Commissione disciplinare. Ma per fortuna noi siamo lontani da lì geograficamente e con la testa". L'ha detto durante la conferenza stampa conclusiva del raduno degli arbitri Can A nel centro di Sportilia sull'Appennino romagnolo, il presidente dell'Aia Marcello Nicchi. "Quella che sta iniziando - ha sottolineato nel suo discorso introduttivo - per noi, sarà una stagione importante e delicata. Ci sono settori in una fibrillazione non del tutto naturale. Ma noi speriamo in una stagione giocata bene e arbitrata meglio".


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160