Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Garrone: Palombo resta Cassano? Storia chiusa

in

MILANO, 2 agosto - La Sampdoria è una delle "grandi" che si presenta oggi al via della nuova stagione di serie B, con la chiara ambizione di riconquistare subito il massimo palcoscenico del calcio italiano. Esprime questa fiducia il figlio del patron Edoardo Garrone, in Lega, per il sorteggio del calendario. «L'assetto della squadra c'è già, ora si tratta di definire un modulo tattico, ma questo è il compito che abbiamo affidato al nostro allenatore Gianluca Atzori», dice Garrone. «L'ossatura della squadra è sicuramente da serie A - aggiunge - ma deve calarsi nella mentalità della serie B e interpretare un campionato che è molto diverso».


SITUAZIONE PALOMBO, BATTUTA CASSANO - La rosa è in via di definizione con le ultime battute del mercato. Secondo Garrone si sfoltirà un pò il centrocampo, ma il primo obiettivo è sicuramente quello di far arrivare un portiere e forse anche un difensore. «Palombo resta con noi - conferma Garrone - ha detto che vuole dare una mano per il ritorno in A e ha grande voglia di riscatto». Tra i pali dovrebbe arrivare Manninger. «Manninger è una delle ipotesi, stiamo definendo l'accordo, entro domani o dopodomani faremo la scelta definitiva». Quello che è sicuro è che non tornerà Curci, per il quale la Samp ha ceduto il suo 50 per cento di comproprietà alla Roma. Nessun rimpianto infine per Cassano, neanche dovesse vestire la maglia rossoblu del Genoa: «La sua vicenda con la Samp è chiusa da tempo - sottolinea Garrone - e le sue scelte non spetta a noi giudicarle».


SUL CASO SCOMMESSE - Nel momento di conoscere il calendario della serie B, la Sampdoria conserva ancora una piccola speranza di poter giocare il campionato di serie A, se una delle due squadre deferite per la vicenda delle scommesse dovesse essere penalizzata. Ne ha parlato al suo arrivo in Lega Edoardo Garrone, figlio del patron blucerchiato: «Ieri - ha detto - abbiamo presentato alla federazione una istanza, preparata dall'avvocato Giulia Bongiorno, che chiede chiarezza sulle regole e adesso aspettiamo una pronuncia. Non è solo interesse della Sampdoria - ha aggiunto - sapere cosa succederebbe nel caso in cui la vicenda delle scommesse dovesse vedere penalizzate alcune squadre». «Chiediamo più trasparenza e chiarezza, ci sono ancora troppe ombre su questa vicenda e il fatto che giustizia sportiva e ordinaria abbiano tempi diversi non ci basta - ha continuato Garrone -, aspettiamo una risposta, anche se non ci facciamo illusioni». In sostanza la Sampdoria continua a lavorare per preparare un campionato di serie B, però vorrebbe essere pronta nel caso di un clamoroso "ripescaggio". Un ripescaggio che, secondo certe ipotesi, potrebbe anche avvenire con un allargamento della serie A. «Quelle sono soluzioni politiche che non spettano a noi - ha commentato Garrone -. Ma visto che l'indagine a Cremona non è conclusa e non sappiamo cosa potrà succedere, sarebbe meglio evitare il rischio che a campionato in corso venisse fuori un coinvolgimento di società di serie A».


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160