Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Cissè: Che accoglienza La Lazio ha tifosi fantastici

in

ROMA, 28 luglio - L'ha colpito l'affetto e la passione dei tifosi della Lazio. Dall'accoglienza incredibile all'aeroporto di Fiumicino al contatto quotidiano del ritiro di Auronzo. Tutte segnali positivi dopo la decisione presa qualche settimana: "E' stata una scelta sportiva". L'attaccante francese ha voluto sottolineare questo aspetto. La sua idea somiglia molto a quella di Klose: voler riconquistare la nazionale con la maglia della Lazio.


IL RAZZISMO - L'argomento che ha tenuto banco in questi giorni in Francia, soprattutto dopo le
dichiarazioni della moglie di Cissé
, viene approfondito nel reportage di 'Le Sport 10'. Ma Cissé risponde così al giornalista che gli fa notare come una parte dei tifosi biancocelesti è considerata di estrema destra: "Ho avuto un'accoglienza formidabile e i tifosi mi sostengono e mi incoraggiano già in questa prima parte di stagione. Mi chiedono tanti autografi e mi dicono che sono contenti per il mio arrivo alla Lazio. Forse ci sarà pure qualche tifoso fascista ma per ora non li ho visti".


L'EX LAZIALE - Ousmane Dabo, interpellato su questo delicato argomento, risponde con decisione. Lui che ha passato anni incredibili con la maglia della Lazio e che da poco ha lasciato il calcio non usa mezzi termini: "Laziali razzisti?
Questa cosa mi fa arrabbiare, non ho mai avuto problemi con i tifosi. Al contrario. Avevamo un rapporto incredibile, c'era un legame molto forte. Lo stesso vale per Diakitè, è nero ma non ha mai avuto problemi. A Roma se tu sei forte, sei forte: poco importa se sei nero, giallo o bianco. M'innervosisce questa stigmatizzazione della Lazio. Allora i giocatori di colore non dovrebbero firmare per il Paris Saint Germain perché una parte dei suoi tifosi è razzista? Sono solo sciocchezze".


L'EX ALLENATORE - Guy Roux, ex storico tecnico dell'Auxerre la prima squadra di Cissé, torna sulle cose di campo e promuove la buona decisione presa dall'attaccante: "Ha fatto la scelta giusta, è tornato in uno dei campionati più importanti d'Europa e se segna in Italia Laurent Blanc non potrà far finta di niente. Nonostante i suoi 26 gol in Grecia -ha detto- è stato penalizzato dall'exploit di Benzema e Gameiro. Ma con la Lazio può tranquillamente tornare ad essere uno dei quattro attaccanti della Francia al prossimo Europeo. Cissé ha qualità eccezionale, unisce velocità, potenza ed esplosività. I difensori lo sanno ma questo non gli impedisce di segnare gol su gol".


GLI ESPERTI - Daniel Bravo, ex giocatore del Parma alla fine degli anni '90, è d'accordo con Roux: "Cissé farà faville in Italia. Quello che ha fatto in Grecia è qualcosa di enorme, straordinario. Ho l'impressione che abbia raggiunto la maturità e in Italia non avrà alcun problema ad adattarsi a livello tattico. Ormai sa cavarsela in ogni ruolo. Lo trovo molto più forte adesso che prima, è migliorato anche tecnicamente".


Cristiano Sala


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160