Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Sfida Juve-Real per Aguero. Missione Marotta a Madrid

in

TORINO, 3 luglio - Ora non bisogna farselo scappare. Sergio Aguero ha iniziato nel modo migliore la Coppa America, per l'Argentina e per sè stesso. Il suo gran gol ha salvato la nazionale albiceleste al debutto con la Bolivia, un gol che è servito anche da spot per le sue qualità, se mai ce ne fosse ancora bisogno. Ecco allora che la Juve è costretta ad accelerare se intende assicurarsi le magie del Kun, visto che la concorrenza è tornata a farsi sotto. Manchester City, Chelsea, ma soprattutto Real Madrid. Tutti grandi club, tutti accomunati da una straordinaria capacità economica. L'insidia più forte sembra essere tornata proprio quella dei madridisti, almeno stando alle notizie che arrivano dalla Spagna. Secondo il "Mundo Deportivo", infatti, Aguero preferirebbe andare alla corte di Mourinho e per questo avrebbe consigliato ai suoi agenti di valutare con calma l'offerta juventina per permettere al Real di sfoltire la rosa e poi fare l'offerta ai rivali cittadini dell'Atletico. In più anche Diego Maradona ha ribadito al genero il consiglio di andare al Real. Senza poi sottovalutare le possibili mosse dei club inglesi.


LA MISSIONE DI MAROTTA - Tutte situazioni che mettono la Juve nella condizione di risolvere in fretta la trattativa con i Colchoneros. Lo snodo chiave sarà la missione della prossima settimana di Beppe Marotta in Spagna. Martedì, o al massimo mercoledì, l'amministratore delegato proverà a stringere definitivamente per il Kun. Certo, lo sforzo economico richiesto è grande. La Juve offre 35 milioni di euro, più eventualmente un giocatore, per ammorbidire la richiesta dell'Atletico che però punta almeno a 40 milioni, visto che la clausola rescissoria è fissata a quota 45. Sotto l'aspetto dell'ingaggio, poi, i bianconeri garantirebbero all'argentino 7,5 milioni a stagione per cinque anni. Visti gli ultimi avvenimenti, difficilmente la Juve potrà ottenere ulteriori sconti dal club del presidente Cerezo che, ovvio, punta a ricavare il massimo dalla cessione del suo campione.


LE ALTERNATIVE POSSIBILI - Restano valide le alternative Giuseppe Rossi (con 30 milioni al Villareal e 4,5 di ingaggio al giocatore l'affare si potrebbe presto chiudere), Tevez e Higuain. Stesso discorso per Mirko Vucinic, l'altro grande obiettivo della Juve: la Roma chiede 18-20 milioni, ma inserendo nella trattativa Marchisio, i bianconeri potrebbero arrivare in fretta al montenegrino. Sul centrocampista si è fatto vivo di nuovo il Milan, ma da Torino ripetono che Marchisio è incedibile. Per la mediana, poi, è sempre forte l'interesse per il cileno Vidal (offerti 10 milioni al Bayer Leverkusen), al pari di Danilo, giovane talento brasiliano del Santos sul quale c'è anche il Milan.


CAPITOLO CESSIONI - C'è poi da sciogliere quello che rischia di diventare il nodo più difficile del mercato bianconero, il capitolo cessioni. In dieci-undici sono sul piede di partenza, da Amauri a Iaquinta, passando per Sissoko e Melo, fino a Tiago, Grygera, Motta, Martinez, Toni, Grosso e un portiere tra Storari e Manninger. La difficoltà a venderli è evidente. Ora però è prioritario non farsi sfuggire Aguero.


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160