Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Scandalo scommesse, Palazzi sentirà Campedelli

in

ROMA, 29 giugno - Cominciano lunedì prossimo con il vicepresidente del Ravenna, Antonio Ciriello, le audizioni in Figc sullo scandalo del calcioscommesse. Stefano Palazzi sentirà Beppe Signori il 7 luglio, e nello stesso giorno anche Massimo Erodiani, nonostante non sia un tesserato della federcalcio. C'è anche Luca Campedelli, presidente del Chievo, nella lista delle persone che verranno ascoltate da Stefano Palazzi nell'ambito dell'inchiesta sportiva sul calcioscommesse. Il patron del club veronese è stato convocato per lunedì prossimo, giorno in cui prenderanno il via le audizioni della Procura federale.


IL CALENDARIO - Palazzi ha stilato il calendario degli interrogatori della Procura federale, concordandolo con il pm titolare dell'inchiesta penale di Cremona, Roberto Di Martino, in particolare per fissare le audizioni degli indagati agli arresti domiciliari. L'elenco comprende 21 persone (tra cui il presidente del Chievo Campedelli), alcune delle quali non tesserate come Massimo Erodiani, uno dei personaggi chiave dell'inchiesta. Il 6 luglio comparirà davanti agli inquirenti sportivi Marco Paoloni, l'ex portiere di Cremonese e Benevento, accusato di aver somministrato del sonnifero ai suoi ex compagni di squadra per comprometterne la resa in campo. A chiudere tra i convocati anche Stefano Bettarini, la cui audizione è stata fissata per il 7 luglio. Ecco il calendario:

Lunedì 4/7: Antonio Ciriello (vicepresidente Ravenna), Federico Zaccanti (giocatore Chiavari), Gianni Fabbri (pres. Ravenna), Leonardo Rossi (all. Ravenna), Gibellini, Luca Campedelli (pres. Chievo)

Martedì 5/7: Ivan Tisci (ex giocatore), Simone Malacarne (giocatore Viareggio), Alex Pederzoli (giocatore Ascoli), Marco Zamboni (giocatore Spal), Sandro Turotti (ds Cremonese)

Mercoledì 6/7: Giorgio Buffone (ds Ravenna), Gianfranco Parlato (ex giocatore), Marco Paoloni (giocatore Benevento)

Giovedì 7/7: Gianluca Tuccella (giocatore calcio a 5 Chieti), Pierluigi Andrea Pezzali, Beppe Signori (ex giocatore), Massimo Erodiani, Vincenzo Sommese (giocatore Ascoli), Antonio Santoni (preparatore portieri Ravenna), Stefano Bettarini (ex giocatore).


PARLA ERODIANI - Massimo Erodiani, il titolare di agenzie di scommesse appena scarcerato dal gip dopo essere stato arrestato per l'inchiesta cremonese sul calcioscommesse, ha detto di aver incontrato due volte Beppe Signori. "Con Beppe Signori - ha detto intervistato dalla trasmissione di Italia Uno Tabloid - ci siamo incontrati due volte. Lui ha detto una volta sola e che gli hanno fatto una proposta che non ha accettato. Ma lui ha la sua versione. Gli altri che erano presenti a quell'incontro avranno già detto a chi di divere quanti incontri ci sono già stati e cosa ci siamo detti" Erodiani ha però anche parlato del portiere Marco Paoloni, anche lui coinvolto nell'inchiesta e accusato fra l'altro di aver dato del sonnifero ad alcuni compagni di squadra quando giocava nella Cremonese. "La ricetta medica del Minias un ricatto da parte mia e di Pirani? - ha detto - Posso dire che è totalmente falso". "L'unica cosa che non posso perdonare a Paoloni - ha aggiunto - è che l'ho trattato veramente come un fratello. È venuto a casa mia a mangiare e poi sentirmi dire che sono un ricattatore non mi sta bene. La cosa che non gli perdono è che lui ha scommesso non soldi ma sulla vita delle persone". "Non voglio dire davanti a tutti quanto aveva di debito con me - ha concluso -. Chi di dovere sa quanto mi doveva. So che anche la moglie sapeva. Passare da ricattatore non è giusto".

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160