Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

«Cissè vuole la Lazio? Mi fa molto piacere»

in

ROIMA, 28 giugno -
«Stiamo costruendo una squadra contro tutto e tutti». Così il presidente della Lazio, Claudio Lotito, ha risposto sul futuro della Lazio, dopo i primi colpi di mercato (Klose e Lulic), e nella settimana che ratificherà l'arrivo di Marchetti dal Cagliari, con Cissè ad un passo dall'approdo in maglia biancoceleste. «Vedremo quello che serve per rinforzare la squadra compatibilmente alle richieste di Reja - ha aggiunto - Mi fa molto piacere che Cissè voglia venire alla Lazio, vuol dire che la società ha di nuovo credibilità internazionale. Ottimo mercato fin qui? Si vedrà solo nel corso della prossima stagione».


ALTRO MERCATO - Con Lichtsteiner alla Juve, ora Lotito guarda al possibile sostituto, con Cassani in pole (Konko al momento resta congelato): «Il contratto dello svizzero sarà ufficiale solo dopo la firma - ha ammesso - Dopo ci preoccuperemo di trovare un sostituto. Cassani? Domani vedrò Zamparini in Lega». Con l'arrivo di Marchetti, ci sarà da risolvere al più presto la grana Muslera, che non ha ancora sciolto la riserva col Galatasaray: «Con il club turco - ha concluso - abbiamo un ottimo rapporto. Dipende solo da chi vuole andare via dalla Lazio (Muslera e il suo agente Fonseca)». Nessuna apertura su Konè del Brescia e Tamas del West Bromwich: «Ringrazio tutti quelli che sono d'accordo con noi, ma io non so nulla».


SUL CASO CONI - 
«Non faccio battaglie, seguo solo il mio convincimento. Il deferimento? Ne prendo atto». Queste le parole del presidente della Lazio, Claudio Lotito, all'uscita dal consiglio federale presso la sede della Figc, a proposito della querelle col Coni e del conseguente deferimento del procuratore federale, Stefano Palazzi. «Stiamo costruendo una Lazio più forte contro tutto e contro tutti - ha aggiunto Lotito - Io sono sempre a disposizione del Coni, sono in attesa di risposte. Il decreto ingiuntivo? Non è ancora esecutivo, visto che abbiamo 40 giorni di tempo per fare ricorso». Sulla questione stadio, per quanto riguarda il discorso degli impianti di proprietà, Lotito potrebbe avere presto un alleato in Thomas DiBenedetto. «Le spalle me le guardo da solo, e anzi sto attento anche a chi sta al mio fianco - ha ammesso - Dipende molto dalla legge che sta ferma alla Camera. Quando verrà approvata, tutti potranno farsi uno stadio di proprietà e aumentare i ricavi».


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160