Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Juve, presentato Conte: «Sono tornato a casa»

in

ROMA, 31 maggio - Prima in sede, per un lungo summit di mercato con Beppe Marotta e Fabio Paratici, poi a Vinovo per visionare il centro di allenamento della Juventus, infine la firma, arrivata di fronte al Presidente Agnelli. Antonio Conte, per la prima volta a Torino in veste ufficiale dopo la sua avventura da giocatore, è il nuovo tecnico bianconero, alle ore 16 la presentazione ufficiale. Conte è arrivato questa mattina da Siena piuttosto presto, per definire la serie di questioni tecnico-amministrative relative alla nuova avventura. Seguiremo in diretta la giornata che segna una svolta nella storia della Juve.


AGGIORNA LA DIRETTA



CONTE CHIUDE A JUVE CHANNEL

Il neo tecnico bianconero torna sulla cura da somministrare alla Juve: «Gestire lo spogliatoio non sarà difficile, so cosa stanno pensando i giocatori perché fino a poco tempo fa ero io al loro posto. Mi auguro di essere l'uomo giusto, ci vuole un po' di tutto per rilanciare la Juve: mentalità vincente, determinazione, cultura del lavoro, sacrificio, voglia di fare la partita: tutti questi sono principi importanti. Per il mercato andiamo a valutare dove migliorare una squadra con un ottimo potenziale di partenza».



CONFERENZA STAMPA TERMINATA

Antonio Conte si congeda dai giornalisti ma continuerà a parlare a Juve Channel



16.35 «SAPPIAMO LA JUVE DOVE DEVE STARE»


Se non ci fossero state delle basi importanti, delle rassicurazioni e non avessi visto considerato il mio progetto non avrei scelto la Juve nonostante il grande affetto che mi lega a questa società. Non vado allo sbaraglio, ho grandi stimoli e sento fiducia, sappiamo tutti la Juve dove deve stare nel calcio italiano, europeo e mondiale. Non ho esperienza? Io so solo che adesso tocca a me, il tempo è galantuomo su tutto e lo sarà anche per gli scettici».



16.32 «VINOVO CENTRO SPLENDIDO»

Positivo anche l'impatto con il centro di allenamento: «Il centro di Vinovo è splendido: campi, palestra, struttura e organizzazione importante, c'è tutto per fare bene e per programmare qualcosa di importante».



16.28 «IL PALLONE DOBBIAMO AVERLO NOI»

Conte parla del suo sistema di gioco: «Il pallone dobbiamo averlo noi e fare la partita, questa è la mentalità che voglio trasmettere. La mia dev'essere una squadra molto corta, non mi piace vedere scappare indietro la squadra. C'è una buona, ottima base, conto molto sulla voglia di riscatto da parte di chi farà parte della Juve l'anno prossimo. Sulla rosa sono sereno, c'è un gruppo importante»



16.25 «MERCATO? CI PENSEREMO SUBITO»


«Abbiamo già parlato con il direttore - dice Conte rivolgendosi a Marotta - e ci metteremo subito al lavoro per individuare gli obiettivi». Marotta conferma: «Ci riuniremo subito con Paratici e Nedved per la prima riunione vera in cui analizzeremo la rosa insieme ad Antonio e come società faremo tutti gli sforzi possibili per accontentarlo. Tanti obiettivi non sono raggiungibili perché non c'è possibilità di dialogo con i club che ne detengono i diritti sportivi». Chiaro riferimento alla chiusura dell'Atletico Madrid su Aguero.


16.22 «DEL PIERO E BUFFON VALORE AGGIUNTO»


«Fino a ieri sera non ero l'allenatore della Juve e non mi interessa sapere se c'era qualcuno prima di me. Per me è importante come si arriva, non come si parte, e io sono arrivato primo. Del Piero e Buffon? Rappresentano per me un valore aggiunto perché conoscono la Juventinità, sanno cosa vuol dire vincere e come si fa a vincere. Non voglio che sbaglino niente perché hanno qualcosa in più, al di là delle scelte tecniche. Per quanto riguarda lo staff mancano pochi dettagli per avere un gruppo forte»


16.20 «MARCHISIO E PIRLO SONO DA JUVE»

Gli chiedono di Pirlo e Marchisio, Conte replica: «I grandi calciatori trovano sempre spazio con il sottoscritto. Stiamo parlando di due giocatori della Nazionale, hanno un identikit preciso che dice Juve e sono contentissimo di averli a disposizione». Interviene Marotta: «A Marchisio abbiamo rinnovato il contratto qualche tempo fa, non abbiamo assolutamente intenzione di privarcene, rappresenta il dna della squadra dal settore giovanile fino alla prima squadra»



16.18 «VINCERE? CHI HA TEMPO NON ASPETTI TEMPO
»
«Tengo a precisare che essere arrivato ad una grande squadra come la Juve è motivo di grande soddisfazione. In quanto tempo la Juve tornerà a vincere? Io dico sempre che chi ha tempo non aspetti tempo. Io integralista? Sui principi di gioco, sulle idee che mi hanno accompagnato nel mio cammino. L'obiettivo principale è di tornare ad essere protagonisti, la storia della Juve dice questo e dovremo fare tutto per riportarla a quei livelli».



16.16 CONTE: «PER ME E' UN RITORNO A CASA»

Le prime parole del nuovo allenatore: «Ho sempre voluto tornare alla Juve, è stato il mio pensiero fisso. Ringrazio il direttore Marotta e il presidente Agnelli, per me è un ritorno a casa»



16.12 MAROTTA: CONTE SA VINCERE

Marotta introduce Conte: «Dopo quella di Andrea Pirlo è la seconda presentazione ufficiale della stagione, quella del nostro nuovo allenatore. Più di 400 presenze con la maglia della Juve, un palmares di vittorie che parla da solo. Qualità tecniche, professionali e umane che hanno portato la Juve a fare di lui il nuovo allenatore. Durante questi anni ha mostrato di saper creare una grande qualità di gioco, il presidente Agnelli e noi tutti abbiamo riconosciuto in lui il profilo ideale per guidare la squadra: gli auguriamo un futuro ricco di successi, lo ha fatto da calciatore e siamo certi che saprà riportare la Juve a vincere anche da allenatore».



16.10 CONTE IN CONFERENZA STAMPA


tutto pronto per la prima conferenza stampa del nuovo allenatore della Juventus


15.30 COMUNICATO UFFICIALE JUVE


«Juventus Football Club S.p.A. comunica che Antonio Conte sarà il nuovo allenatore a partire dal prossimo 1° luglio 2011. L’accordo, su base biennale, scadrà il prossimo 30 giugno 2013».


15.10 ANTONIO CONTE E' IL NUOVO ALLENATORE DELLA JUVE

Antonio Conte è tornato alla Juventus, questa volta per guidarla non dal campo, ma dalla panchina: è lui il nuovo allenatore. Conte ha firmato un contratto biennale che lo legherà alla società bianconera sino al 30 giugno 2013.



14.45 BUFFON PROMUOVE CONTE: DA' QUALCOSA DI VINCENTE


Il portiere bianconero: "il suo curriculum parla chiaro, come allenatore ha sempre ottenuto i risultati che inseguiva, dà qualcosa di vincente"


14.30 MAGGIO: LA JUVE MI VUOLE? IO VOGLIO RESTARE


L'esterno destro parla dal ritiro della Nazionale: "A Napoli sto bene e vorrei restare, qua restano tutti i big. Ma spero che qualcosa cambi per me a livello contrattuale".



14.20 CONTE PRONTO A FIRMARE

Alla presenza del presidente Andrea Agnelli, dell'ad Beppe Marotta e del coordinatore dell'area tecnica Fabio Paratici, il nuovo tecnico sta ultimando i dettagli per procedere alla firma. Tra un'ora e mezza sarà presentato alla stampa allo Juventus Center di Vinovo.


13.50 AGENTE MAGGIO: «JUVE? A DISPOSIZIONE»


L'esterno destro del Napoli strizza l'occhio ai bianconeri: "Marotta e Paratici lo conoscono bene" 


13.35 AGNELLI: CON CONTE PER VINCERE

Il presidente bianconero a poche ore dalla presentazione del nuovo tecnico: "Vogliamo vincere e vogliamo farlo con Antonio Conte. E' il primo tassello di un mosaico per tornare al successo".



13.30 CONTE NELLA SEDE DELLA JUVE


La società bianconera ha annunciato che il nuovo allenatore è arrivato in sede.


12.50 L'ATLETICO MADRID: LA JUVE VUOLE AGUERO


Gil Marin, consigliere delegato dell'Atletico Madrid, ammette l'interessamento della Juventus per Sergio Aguero in un'intervista all'emittente radiofonica Cadena Ser: "Aguero non va al Real Madrid - chiarisce subito Marin - l'Atletico non ha ricevuto nessuna offerta da nessuna squadra, solo un fax con cui la Juventus dice che vuole trattare. Ho chiamato Florentino Perez per sapere se potevamo mantenere l'accordo di non belligeranza, lui lo ha confermato. Per quel che concerne Aguero, parte se arriva un club, che non sia il Real, con 45 milioni di euro da versare: altrimenti il 'Kun' resta con noi".


12.45

AMAURI: VOGLIO TORNARE ALLA JUVE


L'attaccante bianconero, in prestito al Parma fino a giugno, intrigato da Conte: «Mi piace il suo calcio, vorrei giocarmi di nuovo l'opportunità di lottare in bianconero»


12.32

VIDEO: CONTE COME IL TRAP


Alla guida del Siena il prossimo allenatore della Juventus fu protagonista di un clamoroso sfogo in conferenza stampa per difendere il proprio lavoro. Toni che ricordano la celebre uscita di Trapattoni quando guidava il Bayern Monaco.


12.30 DEL NERI CONGEDATO

La Juventus saluta Del Neri. L'esonero del tecnico bianconero ora è ufficiale. Ecco la nota sul sito della società: «Juventus Football Club comunica che Luigi Del Neri non sarà l’allenatore per la stagione 2011/2012. Il Presidente Andrea Agnelli, i dirigenti e la squadra lo ringraziano per l’impegno profuso e gli augurano un futuro professionale ricco di soddisfazioni». Per Del Neri si parla della panchina dell'Atalanta: in quel caso, vi sarebbe la rescissione di contratto e il club bianconero risparmierebbe 2 mln di euro.


11.30

BUFFON PROMUOVE CONTE


Il portiere bianconero saluta l'arrivo del nuovo allenatore: "Farà una grande carriera, speriamo possa riuscirci con noi".


10.00

JUVE SU SANCHEZ E ROSSI


Marotta si muove sul mercato per avvicinare il cileno dell'Udinese e, probabilmente in alternativa, il gioiello italo-americano del Villarreal

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160