Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Hernanes: «Il rigore c'era Perdere così fa male»

in

ROMA, 3 maggio - «Ci siamo rimasti davvero male, perdere con questi episodi contro dà molto fastidio. Con quel rigore di Floccari sarebbe andata diversamente». A Hernanes non è andata giù la sconfitta di ieri sera contro la Juventus, sconfitta maturata secondo la Lazio soprattutto per l'episodio del rigore non concesso da Mazzoleni a Floccari. «Per un giocatore è doloroso - ha aggiunto durante un convegno alla Link Campus University - quando si verificano episodi come per esempio quello di Napoli, quando è stato tolto un gol regolare a Brocchi. Ogni domenica purtroppo c'è un errore. Credo che bisogna cominciare ad utilizzare la tecnologia, perchè non dovremmo usare uno strumento che può servire ad avere più giustizia nel mondo del calcio. Almeno cominciamo con il gol non gol».


LA MOVIOLA - Poi il brasiliano ha ricordato due casi clamorosi che gli sono rimasti impressi, su tutti la mano di Maradona nel Mondiale dell'86 e il fallo di mano di Henry che ha qualificato la Francia a quello del 2010 contro l'Irlanda del Trap. «Con la moviola in campo quel gol contro l'Inghilterra sarebbe stato annullato e il mondiale sarebbe andato diversamente. Ma la cosa più grave è che quel gol è ricordato come la 'mano de dios'. È giunto il momento di intervenire con la tecnologia, punto».


LA CHAMPIONS - Ma nonostante tutto, il centrocampista brasiliano si dice ancora convinto che la Lazio possa finire in Champions. «Abbiamo ancora chance importanti - ha ammesso - Dipende solo da noi, e questa è l'unica nota positiva. Di certo ci proveremo fino alla fine». Più duro il giudizio del suo compagno di squadra, Willy Stendardo. «Con la moviola in campo, ci avrebbero dato quel rigore e il risultato sarebbe stato diverso - ha confessato - l'attacco di Lotito al sistema? Credo che il presidente abbia ragione, soprattutto per certi episodi a cui abbiamo assistito. Episodi come quello di ieri sera fanno davvero male e condizionano un'intera stagione. È un peccato». Ma nulla, secondo Stendardo, potrà impedire alla Lazio di andare in Champions League. «Arriveremo quarti - ha concluso - ne sono sicuro. Peccato per le penalizzazioni di cui siamo stati vittima, speriamo siano finite».


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160