Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Zamparini su Rossi: «Probabile il divorzio»

in

ROMA, 2 maggio - «Con Delio Rossi parleremo a fine stagione da uomo a uomo. Tra noi non c'è sintonia. È in scadenza di contratto, probabilmente sarà divorzio». Intervenendo ai microfoni del Gr Parlamento il presidente del Palermo Maurizio Zamparini fa il punto sulla situazione della sua squadra e parla del problema della guida tecnica, facendo capire che l'attuale tecnico non dovrebbe essere confermato.


PASTORE - La 'stella' Pastore, invece, che fine farà? «Dalla Juve e dall'amico Marotta non siamo stati contattati - dice Zamparini - né penso che Pastore rientri nel budget della squadra bianconera. Il prezzo va dai 50 milioni di euro in su. Sono stato avvicinato da altre squadre, come Real Madrid, Chelsea, Barcellona e Manchester City, ma il giocatore ha detto che non si vuole muovere e resta al Palermo, a meno che non mi chieda di andare via». «A metà campionato - aggiunge - ci sono stati degli scenari aperti, hanno avvicinato il procuratore Pastore. Ora è in calo, ma è sempre Pastore. Una società 'americana' interessata? La società americana ancora deve capitalizzarsi...». Il riferimento, nemmeno tanto velato, è alla Roma di DiBenedetto, il cui 'sbarco' nel calcio italiano non è visto di buon occhio dallo scettico Zamparini.


HERNANDEZ - Con la Roma ci sono stati contatti per Hernandez? «La Roma su in questo momento non ha nè direttore generale nè direttore sportivo - risponde il presidente del Palermo -. Ho incontrato Sabatini, siamo amici e ci rispettiamo molto ma non mi ha chiesto Hernandez. Alla Roma oggi c'è problema di assetto generale, speriamo arrivino Sabatini e Baldini che sono due ottimi dirigenti. Il costo di Hernandez? Sopra i 20 milioni, neanche un euro di meno. Contropartite? Se mi date Totti...».


BARI-ROMA - Poi c'è una battuta sull'arbitraggio di ieri di Carmine Russo in Bari-Roma. «Ho trovato presupponenza e sbadataggine nella scelta dell'arbitro di Bari-Roma - dice Zamparini .- che era lo stesso delle polemiche roventi con il Brescia. Era turbato, non era un arbitro sereno. Sono da 25 anni nel calcio e mi illudo sempre che migliori, invece non migliora mai. Comunque ho pronta una cassetta con 25 errori clamorosi in questa stagione. La gente la deve vedere».


MILAN - Infine la semifinale di ritorno di Coppa Italia contro il Milan: dopo il pareggio di S. Siro il presidente dei rosanero è ottimista. «Vinceremo noi 2-0 - prevede - ed in finale sia che affronteremo l'Inter o la Roma saremo noi i favoriti, perchè avremo più motivazioni».


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160