Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Seedorf vede lo scudetto: «Manca l'ultimo colpo»

in

ROMA, 28 aprile - «Se ho intenzione di smettere? Nel mio mestiere sono importanti le motivazioni e le condizioni fisiche, finchè ci saranno queste non mi pongo limiti». Così il centrocampista olandese del Milan, Clarence Seedorf, ha risposto alle domande dei cronisti sulla possibilità di appendere gli scarpini al chiodo al termine della stagione. Il giocatore, che è stato nominato quest'oggi Cavaliere dell'Ordine di Orange-Nassau presso la residenza dell'ambasciatore dei Paesi Bassi a Roma, ha quindi escluso che a 35 anni possa lasciare i campi da calcio. Nella cerimonia in cui Seedorf ha ricevuto l'onorificenza era presente anche il presidente del Consiglio e del Milan, Silvio Berlusconi, che durante le parole di Seedorf ha aggiunto una battuta: «Gioca fino a 52 anni». Riferendosi al rapporto con il presidente del Milan Seedorf ha poi voluto sottolineare che «con Berlusconi non ho un rapporto politico, ho avuto la fortuna di conoscerlo bene e con lui la sua famiglia. È un grandissimo uomo, intelligente e di gran cuore. Da fuori si dicono tante cose non vere su di lui e io non ho parole negative da spendere per il mio presidente».


SCUDETTO? MANCA SOLO ULTIMA BOTTA - «Vincere già domenica lo scudetto? Dopo sette anni speriamo arrivi il prima possibile, dobbiamo dare l'ultima botta per mandare tutti ko e prenderci il titolo. Siamo la squadra che in stagione è stata più continua, quella che ha avuto meno alti e bassi. Il derby con l'Inter certamente è stato uno dei momenti decisivi di quest'anno». Anno in cui Seedorf sente di poter premiare ancora una volta il collettivo rossonero: «Nessun singolo può fare la differenza, nemmeno Messi nel Barcellona vince da solo, c'è sempre bisogno della squadra». In riferimento al Barcellona poi Seedorf ha ammesso che da un po' di tempo i blaugrana «stanno esprimendo il miglior calcio e sono forse la migliore squadra al mondo. Ma ci sono altri modi di vincere, non tutti devono fare il loro stesso tipo di calcio». Infine, in riferimento al proprio futuro (Seedorf ha un contratto in scadenza a giugno) il centrocampista olandese si è limitato a non escludere la possibilità «di chiudere la mia carriera al Milan. Galliani ha deciso di aspettare per parlare con un gruppo di giocatore dei rinnovi contrattuali, io aspetto e rispetto la sua volontà. In questo momento io penso solo a vincere scudetto e Coppa Italia con la maglia del Milan». L'ultima battuta è per Massimiliano Allegri. Alla domanda se secondo lui il tecnico potrà aprire un ciclo, l'olandese ha risposto: «Non lo so, gli auguro soltanto una lunga carriera al Milan».


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160